Pontedera, minacciata dall’ex blinda il suo matrimonio

PISA – Il suo ex l’aveva minacciata di gettarle l’acido sul volto, così una donna pontederese è stata costretta a un matrimonio ‘blindato’ e sotto lo sguardo vigile di una decina di poliziotti in borghese fuori e dentro la chiesa.

E’ la storia, raccontata dal quotidiano Il Tirreno, di una coppia costretta a sposarsi ‘sotto scorta’ nella locale parrocchia del Crocefisso. Poliziotti e vigili urbani, infatti, si sono mischiati tra gli invitati, moltissimi dei quali ignari di quanto stesse accadendo, per sorvegliare che l’ex della sposa, più volte denunciato dalla stessa e dunque conosciuto agli agenti, non mettesse in atto la vendetta clamorosa di gettare l’acido sulla sposa proprio al momento del fatidico sì.

Per fortuna alla fine lo spasimante respinto non si è visto e i fidanzati, emozionati e impauriti, sono riusciti a sposarsi. Nessuna traccia dell’ex minaccioso neppure all’uscita dalla chiesa e del tradizionale lancio del riso, pratica anche quella sorvegliatissima da parte degli agenti ‘di scorta’ in borghese.

Fonte: ANSA

20131104-184054.jpg

By