Pontedera – Paganese 1-1, il commento della gara. Arrighini risponde a Panariello

PONTEDERA – Davanti ad uno scarso pubblico i granata non vanno oltre il pareggio contro la Paganese ultima in classifica. I campani, privi del sostegno della propria tifoseria, si presentano al “Mannucci” reduci dal pareggio con il Grosseto.

Ottima partenza granata con una fiacca conclusione fuori di Regoli e soprattutto uno spunto di Arrighini che si libera dell’avversario e mette un cross rasoterra dal vertice sinistro dell’area e sulla respinta campana arriva il tiro pericoloso di Caponi che sfiora la traversa. Poco dopo rinvio di Gonnelli sul quale si avventa Arrighini ma un tocco in extremis della retroguardia avversaria favorisce il portiere ospite Marruocco,mettendolo in condizione di rinviare.Al minuto 8 ammonizione assurda per Caponi a causa di un fallo a centrocampo. Al 10 grave svarione difensivo granata con rinvio sballato di Ricci che consegna il pallone al limite per Deli che calcia a giro a porta quasi sguarnita,sfiorando il palo. Al 12’ i difensori locali si attardano al rilancio e il pallone resta per diversi secondi nell’area granata con gli ospiti che guadagnano un calcio d’angolo evitabile che isulterà fatale. Dal susseguente corner infatti, dopo un rimpallo Meola rimette in mezzo per Panariello che dall’area piccola insacca di testa indisturbato. Ennesimo regalo difensivo granata stagionale che costa lo svantaggio a sorpresa. Il Pontedera sembra scioccato ma la reazione arriva quasi immediata con una conclusione di Pezzi dai 30 metri bloccata a terra da Marruocco.I campani sono di una modestia tecnica imbarazzante,specie in fase d’impostazione ma i ragazzi di Indiani sembrano involuti e la reazione si limita a tiri dalla distanza il più delle volte prevedibili che risultano sostanzialmente innocui per Marruocco.Arrighini non viene mai innescato e nessuno riesce a saltare l’uomo sulle fasce per creare superiorità numerica.Il più lucido tra i granata sembra Caponi. Da un’iniziativa di Di Noia la sfera arriva ad Arrighini che si gira per concludere ma Marruocco in uscita spericolata gli respinge la conclusione, sulla ribattuta nuovo cross a porta sguarnita ma in mezzo c’è il solo Grassi che viene sovrastato dai difensori ospiti nel gioco aereo e l’azione sfuma.Al 26’ la difesa granata rischia un nuovo patatrac con Ricci che si addormenta dopo aver ricevuto un passaggio arretrato da Gonnelli,Novothny si avventa sulla sfera e per fortuna del Pontedera il contrasto non ha esito negativo.Regoli,uno dei pochi a proporsi sulla fascia,si inserisce nella retroguardia biancoazzurra ed il suo tiro-cross ribattuto sfiora il palo a portiere battuto,regalando solo l’angolo.Conclusione di Pezzi al 33’ ma nessuno arriva per la deviazione vincente. Al 36’ la migliore azione granata;servizio per Galli che salta 2 uomini mette un cross per Regoli in piena area,il terzino ha il tempo di stoppare ma invece di battere a rete serve Grassi che calcia in modo sbilenco la palla con Marruocco immobile coglie il palo,ma dopo aver danzato in area qualche secondo l’azione svanisce.Un minuto dopo la risposta ospite con un destro non irresistibile di De Sena,probabilmente destinato al fondo,deviazione di Ricci. Finisce la prima frazione dopo 2 minuti di recupero concessi.

Nella ripresa nel Pontedera entra Picone al posto di Gasbarro. Cross di Regoli proprio per lo stesso Picone ma il colpo di testa è rimpallato e termina docilmente tra le mani di Marruocco. Cross di Grassi per Picone che di testa colpisce a botta sicura ma la sfera sbatte sul corpo del n°1 campano,l’azione prosegue e Gonnelli calcia in porta ma Marruocco devia in angolo. Sul corner terza conclusione aerea di Picone in un minuto e terza parata di Marruocco che blocca sulla linea la schiacciata dell’attaccante avversario, per i tifosi granata l’esultanza resta strozzata in gola. Altra azione concitata in area,ma il guardalinee segnala la posizione irregolare di Picone dopo che il suo tiro aveva gonfiato la rete.I granata favoriti dall’entrata di Picone hanno cambiato marcia,Belotti lo capisce e inserisce Lanteri per De Sena. Passano due minuti retropassaggio sbagliato dei biancoazzurri che favorisce Arrighini,l’attacante entra in area e cerca di beffare l’estremo difensore avversario che anche stavolta si supera allungandosi per la respinta in corner. Poco dopo punizione di Grassi ma stavolta Marruocco non ha problemi a bloccare. Marruocco merita definitivamente la palma di migliore in campo,volando su un tiro dalla distanza di Regoli destinato al set. L’angolo susseguente non ha esito.Al 63’ esce Di Noia ed entra Bartolomei. Ammonizione di Deli che concede una punizione dal limite al Pontedera in posizione decentrata ma la bordata di Grassi termina fuori. Pareggio granata al 70’con Arrighini che da due passi fulmina Marruocco dopo una spizzata di un compagno su cross dalla destra.I granata assediano i salernitani e reclamano un rigore per una probabile trattenuta su Picone che si stava avventando su un traversone. Ennesimo cross da destra di Regoli tocco di un difensore e all’altezza del dischetto Grassi calcia a botta sicura ma il destro viene sfiorato in modo impercettibile da un avversario, con Marruocco fuori causa,quanto basta per evitare il raddoppio locale.Passano pochi secondi e ci prova Bartolomei, Marruocco si distende sulla conclusione non potentissima provocando l’ennesimo corner.Combinazione Picone di testa Arrighini in appoggio ma il destro di Grassi è impreciso.Negli ultimi 10 minuti entra D’Agostino per Galli che nella ripresa si è visto davvero poco.I ragazzi di Indiani sembrano aver attenuato la propria spinta,ma i biancoazzurri fanno moltissima fatica a tenere palla e a presentarsi dalle parti di Ricci,che passa una ripresa completamente da spettatore .In proiezione offensiva Panariello si guadagna una punizione pericolosa dal vertice destro e fà ammonire Pezzi al minuto 86.

Dal calcio piazzato colpo di testa di Velardi da posizione ravvicinata che esce di poco. Per guadagnare qualche secondo i campani inseriscono Toppan per Ceccarelli. Il Pontedera accusa la fatica dopo aver disputato tutta la ripresa costantemente in attacco. Non avendo più la forza di giocare a terra nei minuti finali i granata cercano con i palloni lunghi la testa di Picone producendo due calci d’angoli consecutivi.Il primo concesso in conseguenza di un colpo di testa da parte di un difensore salernitano che sfiora l’autorete, evitata con un colpo di reni da Marruocco. Il signor Cifelli di Campobasso concede 4 minuti di recupero e c’è il tempo solo per l’ennesima parata di Marruocco su spunto di Settembrini. Finisce in parità tra la delusione geerale con i ragazzi di Indiani che ottengono il quarto pareggio di fila contro una squadra modesta che naviga in fondo alla classifica da inizio stagione. Il rammarico è dato dalla sensazione che se i granata avessero giocato il primo tempo come la ripresa i 3 punti non sarebbero sfuggiti. Il migliore in campo è stato sicuramente Marruocco autore di diversi interventi decisivi, per i granata da segnalare la discreta prestazione di Regoli e Caponi, mentre Di Noia e Galli dopo una prima parte di gara convincente si sono gradualmente spenti. Giornata poco brillante per Grassi e Arrighini anche se il centravanti con la sua rete di testa sotto misura ha riportato le cose in parità. Domenica per il Pontedera il primo derby del girone di ritorno in casa con il Viareggio.

SOTTO UNA AZIONE DI GIOCO E !A FASE FINALE DEL MATCH (foto pisanews.net)

20140112-191659.jpg

20140112-191718.jpg

By