Pontedera, tocca con la canna da pesca i fili dell’alta tensione. Muore 50enne di Palaia

PONTEDERA – Tragedia al Lago Braccini di Pietroconti, località del comune di Pontedera. Un 50enne di Palaia, Giorgio Donati, ha perso la vita oggi, mercoledì 14 agosto, folgorato da una scarica partita dai cavi dell’alta tensione.

L’episodio, avvenuto nel pomeriggio, pare sia stato frutto di una casualità: in pratica l’uomo, che si trovava sull’invaso per pescare, avrebbe toccato i fili dell’elettricità alzando accidentalmente la propria canna in carbonio.

La scarica a terra è stata così forte che per Donati non c’è stato scampo. Inutile ogni soccorso prestato dalla Misericordia di Pontedera, prontamente intervenuta assieme all’automedica del 118. A seguire il caso anche i vigili del fuoco di Cascina e polizia municipale.

Sono intervenuti anche i carabinieri che hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto e, secondo quanto si è appreso, Donati ha urtato o con la lenza o direttamente con la canna durante il lancio dell’amo in acqua, i cavi dell’alta tensione e l’attrezzo ha fatto da conduttore per la scarica della corrente elettrica che lo ha folgorato.

Tratto da gonews.it

20130814-194700.jpg

You may also like

By