Popolare Cep ribadisce: “Basta con le polemiche sul campo. La prossima settimana ci incontreremo per un accordo”

PISA – L’ASD Popolare Cep sbroglia ancora una volta il campo sulle polemiche riguardo al campo di gioco per la prossima stagione e alle affermazioni della Sig.ra De Fuoco riguardo alla diatriba con la Pisa Ovest che la prossima settimana terrà un incontro con la dirigenza ceppina per un accordo 

“Malgrado i nostri precedenti interventi, coi quali abbiamo chiarito alla città che la ASD Nuova Polisportiva Popolare CEP non solo non partecipa alla campagna elettorale amministrativa in corso, ma nemmeno gradisce che altri usino il nostro nome ad uso propagandistico, leggiamo e rileviamo con profondo dispiacere  – e rabbia –  che qualcuno insiste. è il caso della Sig. De Fuoco, candidata al Consiglio Comunale, che soffia sul fuoco di una polemica su un presunto contenzioso tra Popolare CEP e Pisa Ovest circa l’impianto di Porta a Mare. Sperando che sia chiaro una volta per tutte, e che qualcuno non faccia per l’ennesima volta finta di non capire, intanto ribadiamo quanto già chiarito con l’ultimo comunicato, cioè che negli ultimi anni abbiamo usufruito  – per partite ed allenamenti –  del campo “S. Nelli” del CEP, anch’esso gestito dal Pisa Ovest, a prezzi concorrenziali. Dopodiché, per quanto riguarda invece la programmazione della prossima stagione agonistica 2018/19, nessun incontro si è tenuto tra la nostra società e il Pisa Ovest in forma ufficiale alla presenza del rappresentante legale Sig. Degl’innocenti (o persona da egli delegata), indebitamente tirato in un contenzioso in cui non è mai stato coinvolto. Comunichiamo, infine, che l’incontro ufficiale si terrà nella prossima settimana, incontro  dal quale siamo fiduciosi si giunga ad un accordo soddisfacente perle nostre attività che, ribadiamo, sono estranee alla politica. Noi facciamo calcio, sport in generale e, quando possibile, lo coniughiamo con impegno nel sociale. La ricerca di voti la lasciano a De Fuoco e a tutte e tutti gli altri candidati e candidate, d’ogni schieramento, ai quali, al massimo, possiamo fare un generico e bipartisan in bocca al lupo”.

By