Porta a Lucca: rapina nella villa dell’imprenditore Romolo Berti

PISA – Tiene banco nella nostra città la rapina avvenuta nella Villa di Romolo Berti, impresario edile e presidente del Golf Club Tirrrenia. Un fatto gravissimo e vigliacco.

L’uomo, ultra 80enne, è stato aggredito ieri sera nella sua villa a Pisa, in via Baracca, nella zona di Porta a Lucca.  Quattro banditi armati di coltello hanno fatto irruzione nella casa. Berti, protagonista con la sua azienda di molte delle trasformazioni avvenute in città negli ultimi anni, era solo: i banditi hanno fatto irruzione nella villa e gli hanno chiesto subito di aprire la cassaforte. I malviventi hanno picchiato l’anziano, che alla fine ha dovuto cedere alle richieste dei banditi, che se ne sono andati con il bottino, il cui valore e’ ancora da quantificare. Sul posto e’ arrivata un’ambulanza chiamata dalla vittima. L’imprenditore e’ stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Cisanello, per accertamenti. A causa delle ferite riportate nell’aggressione, all’anziano e’ stato applicato un collare cervicale. Romolo Berti è già tornato a casa e i parenti e i tanti conoscenti gli sono vicini, Berti è proprietario della IES BERTI che detiene il golf club di Tirrenia, dove ha tantissimi amici.

Lo sdegno del Sindaco. Anche il sindaco di Pisa Marco Filippeschi ha telefonato all’imprenditore: “Ho sentito Romolo Berti questa mattina per esprimergli tutta la mia solidarietà e vicinanza per la brutale e inaccettabile aggressione di cui è stato vittima all’interno della propria abitazione”. “Gli ho garantito – ha proseguito il Sindaco – che il lavoro costante profuso in questi anni dall’amministrazione comunale per sollevare il problema della sicurezza in tutte le sedi competenti e dare serenità ai cittadini non verrà certo meno, ma anzi troverà in questo gravissimo episodio nuovi motivi d’impegno”.

You may also like

By