Portammare, furti a raffica. Pieragnoli: “E c’è chi parla di percezione della sicurezza!”

PISA – Hanno approfittato del maltempo di sabato notte per forzare e infrangere gli ingressi di attività e uffici presenti in Galleria Sanac a Portammare.

Dal bar al parrucchiere, dal negozio di animali a quello del collezionismo, praticamente nessuna delle attività è sfuggita all’azione dei ladri. Una situazione così estesa che il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli giudica incresciosa.

“Oggi è capitato in questa zona, domani sarà un’altra e poi un’altra ancora. Non c’è alcun tipo di controllo e i malintenzionati, organizzati in bande, finiscono per avere la meglio. A pagare come al solito sono commercianti e imprenditori, che pur denunciando, difficilmente rientreranno delle spese sostenute. Purtroppo, ci sono eminenti personalità che continuano a parlare di sicurezza in termini di semplice percezione, quando la realtà, dura realtà smentisce clamorosamente questa chiave di lettura che non corrisponde in alcun modo alla situazione della città. Qui, una volta che gli uffici sono chiusi diventa terra di nessuno e allora si salvi chi può. Forme di deterrenza per i malintenzionati e certezza della pena, praticamente non esistono e il controllo del territorio fa acqua da tutte le parti. Sarebbe urgente e necessario invertire questa tendenza, dare un segnale forte in controtendenza, ma fino ad oggi questo, purtroppo, non è avvenuto. Alla luce di tutto questo, quello che non accetteremo è l’indignazione postuma di chi si è svegliato quando ormai era troppo tardi”.

By