Porto di Marina di Pisa, si chiude in positivo la prima stagione

MARINA DI PISA – Si chiudono in attivo i primi due mesi del nuovo porto di Marina di Pisa! inaugurato appena due mesi fa, il 30 giugno, in un bagno di folla e alla presenza di due ministri del governo, Carrozza e Orlando e l’amministratore delegato di Boccadarno S.p.A. e il sindaco Filippeschi davano ufficialmente il via all’avventura del Porto di Boccadarno.

Due moli aperti, 350 posti barca accessibili e più di 100 già acquistati: era questa la situazione ai nastri di partenza.

«Siamo partiti alla fine dell’inizio – racconta Stafano Bottai – la stagione era già cominciata ed eravamo un po’ in affanno, ma possiamo dirci soddisfatti. Doveva essere una stagione interlocutoria, invece è andata oltre le aspettative, con più di 200 imbarcazioni ormeggiate e una grande attenzione dimostrata dagli esperti del settore» continua Bottai.

Ad attirare l’attenzione sono state, in questi primi due mesi, le grandi imbarcazioni, da trenta, quaranta e cinquanta metri, vere superstar, oggetto dei flash dei turisti e dei curiosi che per tutta l’estate hanno eletto il porto di Marina e meta della passeggiata sul litorale. «Quello dei grandi armatori è il mercato più interessante – confessa Bottai – anche per l e ricadute che ha sul territorio, basti pensare che un’imbarcazione di grandi dimensioni può avere un equipaggio di dieci, dodici persone, che scendono dalla barca e vanno in giro. Avere di fianco il Galilei ci aiuta molto».

E per accaparrarsi una fetta di questo mercato pregiato Boccadarno S.p.A. si prepara ad una tournée per le fiere di settore, con tappe a Monte Carlo, Genova e probabilmente Russia. Intanto entro fine settembre il porto sarà a pieno regime e tutti i moli saranno funzionanti.

Fonte: Graziana Maggi (pisainformaflash.it)

20130830-144531.jpg

You may also like

By