Pratale/Don Bosco, stop all’invasione dei pendolari: dal 1° giugno sosta a pagamento per i non residenti, gratuita per gli abitanti

PISA – Quartiere Pratale/Don Bosco: proseguono i lavori per i nuovi sensi di marcia e gli stalli blu gratuiti per i residenti. Un’operazione realizzata per razionalizzare il parcheggio e la viabilità nel quartiere e per “difendere” gli abitanti dalla sosta dei pendolari che da fuori Pisa arrivavano in città alla ricerca di posto gratuito.

image

La situazione – Su oltre 1.100 parcheggi previsti ne sono stati realizzati 900. La segnaletica orizzontale e verticale per la nuova viabilità è stata realizzata in via Pellizzi, via Hermada, via Parini, via Settembrini, via Alfieri (escluso il tratto a fondo chiuso), nel tratto di via Quasimodo a lato del fosso del Mulino, via Melani, via Tempesti, via Borrani. Cosa manca: via Gozzi, via Baretti, via Spartaco Carlini e i tratti di vie adiacenti, via Byron e Largo Petrarca. A seguire saranno realizzati, dove ancora mancano, gli stalli gialli per i disabili e per carico/scarico e i percorsi pedonali. Fine prevista dei lavori: la prossima settimana.

Regolarizzazione dei passi carrabili – Si ricorda che chi avesse un garage non dichiarato, si troverà di fronte al passo carrabile illegale le strisce blu che ne limiteranno l’uso. Si può presentare istanza di passo carrabile alla SEPI in via Battisti 53, presso la Sesta Porta.

La sosta a pagamento scatta dal 1° giugno – Slittata la data dell’entrata in vigore della sosta a pagamento degli stalli blu: dal 18 maggio al 1° giugno. Partirà sempre dal 1° giugno la sosta a pagamento in via Fiorentina e via Emilia

Parcheggio gratuito per i residenti, basta avere il PisaPass – Per chi non lo avesse si può recare presso gli uffici di Pisamo alla Sesta Porta in via Battisti 53, portando insieme al documento d’identità anche una copia del documento di circolazione delle macchine di cui si vuole chiedere il permesso.

Parcheggio scambiatore di via di Pratale: sono stati ridotti gli spazi dell’area camper in ottemperanza alla legge regionale che prevede che le aree camper non possano superare i 50 posti. Nel parcheggio aumentano quindi i posti auto gratis: ora sono 240

You may also like

By