Prato – Pisa 2-2. Gucher raggiunge i lanieri

PONTEDERA – Al Mannucci finisce 2-2 tra Prato e Pisa nella sesta giornata di del girone A della serie C. Nerazzurri subito sotto con un tiro deviato da Ingrosso pari di Negro poi Ceccarelli nel finale primo tempo porta avanti i lanieri. Nella ripresa Gucher trova il pareggio.

di Antonio Tognoli 

IL PRIMO TEMPO. Avvio spumeggiante della sfida. Alla prima occasione il Prato passa in vantaggio con un sinistro di Fantacci che carambola sullo stinco di un nerazzurro supera Voltolini e si insacca beffardamente alle sue spalle. Azzurri in vantaggio a sorpresa. La reazione del Pisa però non si fa attendere. Maza viene fermato in angolo, Filippini sbaglia il traversone poco più tardi,  ma al 7′ arriva il pareggio: cross rasoterra da destra di Birindelli per Negro che di destro gira a rete e trova l’angolo alla destra di Sarr che nulla può: 1-1 e parità ristabilita. Al 14′ i nerazzurri vanno addirittura vicini al vantaggio: cross da destra di Negro che favorisce la rovesciata di Lisi con palla che termina alta sopra la traversa.  Intorno al 20′ per il Prato ci prova ancora Fantacci con Voltolini che blocca a terra. Al 30′ ci provano ancora i nerazzurri con Ferrante che con il sinistro dai 20 metri mette ampiamente sul fondo. Il Prato guadagna il primo angolo del match al 34′ ma senza esito. Al 37′ Voltolini è costretto ad uscire fuori dall’area per anticipare Carletti. Proteste dei giocatori del Prato per un fallo di mano del portiere nerazzurro che però non c’è. Scampato il pericolo il Pisa si fa ancora pericoloso: De Vitis serve Ferrante che con il sinistro impegna Sarr che blocca in due tempi. Al 42′ Maza viene fermato al limite dell’area. È un buon momento per il Pisa. Punizione che è una sorta di corner corto. Palla che giunge a De Vitis che con il destro mette sul fondo. Ma è il Prato che beffardamente passa prima del riposo con una punizione di Ceccarelli che di sinistro sfrutta ancora una deviazione della barriera e si insacca. Si va al riposo sul 2-1 per il Prato.

IL SECONDO TEMPO. Mister Pazienza lascia negli spogliatoi Maza e Ferrante e getta nella mischia Giannone ed Eusepi. I nerazzurri guadagnano un paio di corner. Lisuzzo subentra a Carillo. De Vitis prova a sorprendere fuori dai pali Sarr ma la palla termina alta. Nel Prato entra Akammadu al posto di Carletti. I lanieri sfiorano il 3-1 con una bella incursione dalla destra e una conclusione sotto misura di Seminari con palla alta sopra la traversa. Il Pisa risponde subito con Negro con Sarr che para in due tempi la conclusione ravvicinata del numero 29 nerazzurro. Pazienza inserisce Masucci e Di Quinzio al posto di De Vitis. Si gioca ad una porta. Al 83′ è Gucher che con una sassata dal limite batte Sarr: 2-2. Adesso il Pisa prova a vincerla e si getta a testa bassa in avanti senza però purtroppo trovare la via del gol.

PRATO – PISA 2-2

PRATO (4-3-3): Sarr; Casale, Ghidotti, Martinelli, Seminara (63′ Coccolo) ; Gargiulo (75′ Bonetto) , Bertoli, Fantacci; Piscitella, Carletti (63′ Akammadu), Ceccarelli. A disp. Alastra, Colli, Liurni, Cistana, Rozzi, Zucchetti, Giannini. All. Pasquale Catalano

PISA (4-4-2): Voltolini; Birindelli, Ingrosso, Carillo (54′ Lisuzzo) , Filippini; Lisi, Gucher, De Vitis (70′ Di Quinzio) , Maza (46′ Giannone) , Negro (70′ Masucci) , Ferrante (46′ Eusepi) . A disp. Campani, Sabotic, Mannini, Maltese, Setola, Izzillo, Cagnano. All. Michele Pazienza

ARBITRO: Amabile di Vicenza (Ass. Della Croce – Pompei Poentini)

RETI: 3′ Fantacci (Pr), 7′ Negro (Pi), 45′ Ceccarelli (Pr), 84′ Gucher

NOTE: serata fresca, campo in erba sintetica. Ammoniti Ingrosso e Martinelli. Angoli 3-9. Rec pt 0′, st 4′

By