Prefettura: “Urge l’inizio dei lavori allo stadio. Che le dichiarazioni non rimangano d’intento”

PISA – In seguito alle dichiarazioni emerse sulla stampa locale e relative all’impegno assunto dall’attuale proprietà del Pisa Calcio di avviare i lavori allo Stadio Arena Garibaldi, confermo l’assoluta urgenza e improcrastinabilità dei lavori di ristrutturazione ed adeguamento alle condizioni di sicurezza necessarie per garantire lo svolgimento del campionato di serie B e la sicurezza per gli spettatori e per gli operatori del sistema di pubblica sicurezza.

Non vorrei infatti, alla luce di quanto emerso durante tutta l’estate dalla vicenda del Pisa Calcio, che le dichiarazioni della Società rimanessero “mere dichiarazioni d’intento”. Infatti, come più volte sottolineato e da ultimo nell’incontro avvenuto in settimana alla presenza del Questore e dell’Assessore del Comune di Pisa, l’Arena Garibaldi non presenta neanche le minime condizioni di sicurezza per garantire una seppur parziale apertura. Per tali ragioni invito con forza ed assoluta determinazione le componenti alle opere prima fra tutte la proprietà del Pisa Calcio, ad iniziare immediatamente e senza indugio i lavori di adeguamento dello Stadio, così come indicati e previsti dalla Commissione Pubblico Spettacolo della Prefettura e dal G.O.S. (Gruppo Operativo Sicurezza) della Questura di Pisa, dando così una risposta coerente e non ambigua a quanto richiesto dal sistema di sicurezza pisano e dalla Lega Calcio.

By