Il premier Matteo Renzi al Sant’Anna: “Stop alla burocrazia, aiutare chi è bravo”. Fuori però c’è la contestazione. Le foto

PISA – Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha fatto visita questa mattina alla Scuola Superiore Sant’Anna. Molti gli studenti ad attenderli, molti anche i contestatori del Premier che sin dalle prime ore del mattino si sono ritrovati in Piazza Santa Caterina.

image

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmarks (Guarda la fotogallery di Roberto Cappello)

“L’Italia ha una potenzialità enorme, dobbiamo smettere di rompere le scatole con la burocrazia, dobbiamo semplificare la burocrazia e dare i soldi a chi è bravo. Fare politica è dare una mano a chi è bravo e aiutare chi non ce la fa. Dobbiamo lavorare meglio – prosegue il Premier – il Sant’Anna può stare nella competizione con il Sud-Est asiatico, il governo, noi, sul campus ci siamo, siamo pronti. Il punto è qual è la visione dei prossimi 30 anni dell’Italia. C’è un potenziale vantaggio competitivo nel fatto che il sistema pubblico non ha funzionato al massimo finora e quindi ciò ci permette di recuperare”.

Renzi trova il tempo anche per una battuta: “La dimostrazione più evidente che non ci sono campanilismi è che il presidente del Consiglio fiorentino viene a rendere omaggio a questa realtà di Pisa”.

imageIntanto all’esterno un centinaio di manifestanti, in Piazza Santa Caterina contesta il premier  e un altro gruppetto davanti all’ingresso della scuola Sant’Anna fa sentire la sua voce riguardo la buona scuola e il referendum costituzionale del 4 dicembre. Alcuni cercano di entrare dalla porta secondaria, ma vengono prontamente fermati dalle forze dell’Ordine.

Dopo la sua visita alla Sant’Anna per il Premier e’ già tempo di ripartire. Infatti poco prima delle 15 con un volo di Stato Matteo Renzi e’ partito dal Galilei di Pisa alla volta degli USA, dove parteciperà alla cena del Presidente americano Barack Obama. Con lui a bordo dell’aereo presidenziale c’erano la moglie Agnese, Roberto Benigni e la campionessa paralimpica di scherma Beatrice Vio.

 

By