Premio nazionale Nottola – Mario Luzi, pubblicato il bando di concorso per il 2013

PISA – Operatori sanitari di strutture pubbliche, ricercatori di età non superiore a 40 anni, laureati in Medicina che abbiano conseguito la laurea o la specializzazione con una tesi sul tema del dolore nel periodo fra il 31 luglio 2010 e il 31 agosto 2012 potranno partecipare al Premio Nottola-Mario Luzi 2013 dedicato al tema del Dolore non necessario.  

Il Premio è promosso da Cittadinanzattiva Toscana – Tribunale per i diritti del malato, assessorato al Diritto alla salute della Regione Toscana.
Le domande di partecipazione dovranno pervenire alla Segreteria organizzativa entro e non oltre il 25 Maggio 2013. La consegna dei premi avverrà a Montepulciano il prossimo 14 settembre.
Il bando del concorso è consultabile sui seguenti siti:www.cittadinanzattivatoscana.it e www.executiveplanning.it
L’indirizzo della segreteria organizzativa del Premio è il seguente: Executive Planning Srl – Loc. Salceto, 99 – 53036 Poggibonsi (SI) Tel/fax 0577 982120
Il dolore è il sintomo più comune, il campanello d’allarme della malattia. Quando perde questa sua funzione di sentinella e diventa esso stesso malattia causa sofferenze inutili e umilianti e rende così gravosa l’esistenza da privarla di significato. Eppure in Italia il consumo degli oppioidi per uso terapeutico, ritenuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità un buon indicatore per valutare gli interventi di ciascun paese per la riduzione e il controllo del dolore, è molto basso.
Partendo da questa considerazione e volendo richiamare l’attenzione del sistema sanitario e delle istituzioni sul tema dolore e sulla necessità che esso venga riconosciuto e lenito Cittadinanza Attiva onlus, Il tribunale per  il diritto del malato, l’Assessorato al Diritto alla salute della Regione Toscana hanno  istituito il Premio Nottola – Mario Luzi, intitolandolo al grande poeta e Senatore della Repubblica scomparso,  per l’impegno civile e la sensibilità verso le grandi questioni del nostro tempo e in particolare per la sua partecipata attenzione al tema del dolore e della sofferenza.
Il Premio ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
By