Presentata la nuova stagione al Teatro di Via Verdi di Vicopisano

PISA – Presentata ufficialmente la stagione 2017/2018 del Teatro di Via Verdi di Vicopisano, a cura di The Thing Promozione Eventi, in collaborazione con Teatro InbìliKo, Teatro Lux, La Ribalta Teatro e Associazione Ferradura, in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Vicopisano.

Un Teatro con la porta aperta, come la conferenza stampa di presentazione, accogliente, integrato e integrante, classico e sperimentale, per adulti e per bambini e ragazzi, ricco di laboratori, corsi di musica e canto con l’Accademia Musicale Toscana, iniziative e collaborazioni con il tessuto associativo territoriale.

Alla presentazione hanno partecipato i direttori artistici del Teatro, Gabriele de Luca e Andrea Vescio, il Sindaco Juri Taglioli, il Vicesindaco Matteo Ferrucci, l’Assessora alla Cultura, Catia Cavallini, la responsabile dell’ufficio cultura del Comune, Simona Morani, e gran parte degli artisti e delle compagnie impegnate nella stagione.

La stagione degli adulti è iniziata il 20 ottobre con lo spettacolo “L’attraversamento del fiume”, mentre quella per bambini e ragazzi, a cura dell’Associazione Ferradura, prenderà il via domenica 29 ottobre, alle 16.00, con “L’albero della felicità” di e con Giacomo Verde, tratto dalla fiaba polacca “Il melo incantato”, uno spettacolo di narrazione in cui i personaggi della storia sono presentati in grafica 3D. Confermata anche quest’anno la collaborazione con il Teatroinbìliko, realtà che, insieme a Policardia Teatro, Stefano Filippi e La Ribalta Teatro animan Via Verdi con laboratori e spettacoli. In particolare, per la seconda edizione, Giorgio Vierda e Marta Paganelli, conduranno “Incroci: un percorso teatrale multietnico”, laboratorio che coinvolge al suo interno partecipanti non italiani, riconosciuti come aventi diritto allo status di rifugiato politico.

La stagione prosegue con due lavori di Stefano Filippi che presenterà il 4 novembre “Voci Vicine”, uno spettacolo sugli ultimi due secoli di storia con canzoni, musica e gesti, e il 20 gennaio “Vita di Dante”. I lavori firmati da La Ribalta Teatro saranno tre: nel periodo natalizio (22-23 dicembre) “Natale in Casa Cupiello”, commedia classica del grande drammaturgo Eduardo De Filippo, “La Mandragola” (8-9-10 marzo), una riscrittura dell’opera di Niccolò Machiavelli a cura di Franco Fariba e “L’Odissea, una lettura musicata” (7 marzo), fondamento della letteratura occidentale. Questi ultimi lavori sono tre co-produzioni dell’associazione The Thing-La Ribalta ai quali si aggiunge (17 novembre) “Il Negozio di Altalene” di e con Luca Oldani ispirato a “Le città invisibili” di Italo Calvino. Il 12 febbraio andrà in scena “Religo, monologo di satira e visual comedy” di Carlo Della Santa, uno spettacolo che indaga il pungente linguaggio della satira. Gli spettacoli iniziano alle ore 21.00. La stagione dei ragazzi, dopo il 29 ottobre, continua Con “MOI QUI MARCHE” sabato 2 dicembre, entrando nel teatro delle marionette a cui si intrecciano la recitazione degli attori, i disegni dei bambini le ombre cinesi, in un suggestivo universo sonoro. Il 2018 si apre il 14 gennaio con “SILENZIO NICOLINO!” in cui il linguaggio dei burattini si unisce a quello dei clown e della musica dal vivo. Lo segue, l’11 marzo, “GIROCIRCO” della compagnia Movimento Comico, un viaggio fantastico in un circo immaginario. Un’altra artista internazionale sarà in scena l’8 aprile: Laura Kibel con “VA’ DOVE TI PORTA IL PIEDE”, che riunisce pezzi storici del suo repertorio, con ironia, ritmo e colori. Chiude la stagione, il 25 aprile, “Il Teatrino di Puck” con “EPPUR BISOGNA ANDAR” interpretato da Serena Cercignano burattinaia, musicista e cantante che con questo spettacolo ha vinto il concorso MigrAzioni 2017, per aver affrontato il tema del grande esodo italiano verso il Sud America, con profondità e segno leggero. Gli spettacol per ragazzi, che inzieranno tutti alle 16.00, si alterneranno con giornate di laboratorio per bambini: il 18 novembre Cartoolab presenta un laboratorio multimediale dal titolo “Il primo teatro delle ombre per il tuo smartphone”, il 25 febbraio con “Super Hero Kids” Marco d’Agostin conduce un laboratorio di azione e osservazione per l’infanzia, infine domenica 6 maggio Dynamis ci porta dentro “Y – LA VARIABILE DEL CALCIO”, spettacolo itinerante nel territorio.

Gli abbonamenti sono acquistabili in Teatro o tramite la biglietteria online www.dyticket.it ed è possibile abbonarsi sia alla stagione teatrale degli adulti (50 euro, 8 spettacoli) che alla stagione dei ragazzi (30 euro, 6 spettacoli).

Tutte le informazioni e i dettagli su www.viconet.it, www.teatrodiviaverdi.it, scrivendo a teatrodiviaverdi@gmail.com o telefonando 338/1094085.

By