Presentata l’edizione 2019 di NavigArte

PISA – Presentata presso la sala stampa del Comune di Pisa la IX edizione di “NavigArte 2019: l’arte di contaminarsi“, il Festival Internazionale della Danza promosso da “Movimentoinactor/Con.Cor.D.A. e diretto da Flavia Bucciero e che si svolgerà dal 19 ottobre al 25 novembre prossimi a Porta a Mare (Corte Sanac) ed al Teatro Nuovo, avendo quest’anno come tema la contaminazione e l’acqua, che per la città di Pisa rappresenta il simbolo di una forte connessione con le altre città e culture. 

di Giovanni Manenti

“Approvo questa iniziativa che per me ha un valore particolare in quanto sono un cultore della danza avendo un passato di ex ballerino – afferma l’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani – e pertanto mi auguro che questa nona edizione possa avere il successo che merita in quanto si tratta del più importante appuntamento annuale nella nostra città per quanto riguarda tale attività di spettacolo”.

“Sono contenta che il Festival abbia già raggiunto la sua nona edizione – dice Flavia Bucciero – e che sin dalle sue origini ha avuto come partner il Comune di Pisa e la Fondazione Pisa, cui dal 2016 si è aggiunta la Regione Toscana, nonché altri importanti sostegni tra cui l’Università degli studi di Pisa. Il Festival nasce e cresce in una zona periferica di Pisa quale Porta a Mare con l’obiettivo di valorizzarne la zona per combattere il degrado e la microcriminalità che in passato sono stati gli aspetti all’attenzione della cronaca, nella cui ottica è altresì importante la collaborazione con il “Teatro Nuovo”, presso il quale si svolgono diversi spettacoli del Festival. Particolare novità ed importanza dell’edizione 2019 deriva dalla collaborazione con l’istituto Culturale Coreano di Roma, omologo dell’Istituto Italiano di Cultura di Seul, con cui è in atto un importante rapporto di scambio tra Italia e Corea del Sud per la Danza, tant’è che sarà la “Gals Company” di Busan ad inaugurare il Festival con lo spettacolo che andrà in scena il prossimo sabato 19 ottobre presso il Teatro Nuovo dal titolo “Ten Thousand Signs, Linkage” per la coreografia di Jung Myung Hun”.

“Il nostro Teatro Nuovo – afferma il direttore Carlo Scorrano – si trova in una Piazza complessa che vive anche di situazioni di disagio sociale, ma altresì di transito, ragion per cui abbiamo deciso di presentare un cartellone che coniughi tre tipologie di proposte, ovvero per un pubblico giovane, al pari della cittadinanza così come di livello assoluto, ed in quest’ultima ottica si inseriscono gli spettacoli di “NavigArte”, che vedono esibirsi compagnie di importanza internazionale, al cui interno abbiamo collocato uno spazio dedicato alle varie Scuole di Danza della Provincia di Pisa e di alcune zone limitrofe, affinché queste ultime possano interagire con danzatori professionisti”.

“La Regione ormai da anni sostiene il Festival – dice Alessandra Nardini consigliera PD – in quanto le manifestazioni artistiche comportano esperienze di crescita ed in questa ottica la Danza è uno dei veicoli per incrementare la crescita e le collaborazioni al fine sia di valorizzare una zona periferica come quella dove si svolge l’evento che di trasmettere valori che vadano verso una sempre maggiore uguaglianza di genere rispetto alle problematiche che quotidianamente ci vediamo costretti a combattere, una ragione in più per manifestare la mia soddisfazione per l’aver la Regione Toscana che qui rappresento confermato la propria partnership anche per il triennio 2019-21″.

By