Presentata ufficialmente alle elezioni europee del 25 Maggio “L’Altra Europa con Tsipras”

PISA – E’ stata presentata questa mattina in Piazza Garibaldi “L’Altra Europa con Tsipras” che si presenterà alle prossime elezioni europee del 25 Maggio.

DA DOVE NASCE. Alexis Tsipras, è il leader di Syriza, la forza che in Grecia si è battuta fino in fondo contro il massacro sociale prodotto dall’Unione Europea e che ha oltre il 25% dei voti. In Italia attorno a questa candidatura è nata la lista “un’altra Europa con Tsipras” che unisce Rifondazione Comunista, SEL, associazioni, movimenti e cittadini che in questi anni si sono battuti contro le politiche di austerità.

GLI OBIETTIVI . Una lista dichiaratamente e coerentemente a sinistra nel panorama elettorale italiano che è stata anche l’unica costretta a raccogliere le firme per potersi presentare. Il contributo della provincia di Pisa è stato particolarmente significativo: le firme raccolte sono state più di 1.800, ben oltre l’obiettivo di 1.300 che la lista si era prefissata. “Si tratta di un risultato straordinario – dice il comitato pisano della lista – se si considera che è stato raggiunto in meno di un mese di raccolta effettiva, nel silenzio assoluto dei media nazionali. In primo luogo vogliamo esprimere un sentito ringraziamento – proseguono – a tutti/e coloro che ci hanno consentito questo primo grande successo, che a livello nazionale permette di presentare la lista in tutte le circoscrizioni (con più di 220 mila firme) e, in particolare, a tutte le cittadine ed i cittadini pisani che hanno firmato e ad alle decine di volontari che hanno partecipato alla mobilitazione dedicando ore del loro tempo ai banchetti. Ora si apre una nuova fase, tra la gente, che spieghi l’importanza e la necessità di votare la lista “L’Altra Europa con Tsipras” per costruire un’Europa dei popoli, un’Europa sociale contro quella dei banchieri, dei finanzieri e dei partiti che in Europa ne sono la mano politica, ma anche contro l’azione disgregatrice e populista delle destre estreme. Un’Europa dei popoli e per i popoli che si ponga – concludono i militanti – da subito gli obiettivi della fine immediata delle politiche di austerità che hanno determinato disoccupazione crescente, stipendi da fame, taglio del welfare e della democrazia. Per questo è necessario istituire da subito una conferenza sul debito simile a quella che permise la ricostruzione della Germania nel dopoguerra, sottraendo di fatto il debito degli stati alla speculazione finanziaria e determinando un riequilibrio solidale tra gli Stati. È necessario avviare la trasformazione ecologica della produzione separando contemporaneamente le attività produttive dalle speculazioni finanziarie per rispondere alla crisi ambientale e per garantire realmente il diritto al lavoro È necessario riaffermare l’Europa dei diritti e della democrazia rifiutando il concetto di “Fortezza Europea” che alimenta le forme di discriminazione, ma garantendo invece i diritti umani, l’integrazione sociale, il diritto d’asilo e le misure per la salvaguardia dei migranti

20140419-143254.jpg

IL GRUPPO DELLA LISTA “L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS”

I COMMENTI

Francesco Giorgelli, responsabile provinciale organizzazione Sinistra Ecologia Libertà: “La raccolta di firme si è caratterizzata per una grande partecipazioni di giovani che hanno colto i valori politici preminenti della lista che consistono nell’impegno per una lotta alla precarietà e alle politiche europee di austerità che precludono il futuro della nostra società e dei nostri giovani. Non siamo contro l’Europa ma per un’Europa diversa che incida di più nei contenuti di formazione, ricerca, lavoro, stato sociale che superi anche in confini nazionali dei singoli paesi contro i populismi nazionalistici.”

Andrea Corti, segretario provinciale Rifondazione Comunista: “Sottolineo l’importanza del risultato raggiunto nella raccolta delle firme nella provincia di Pisa, risultato che oltre ad aver sottolineato l’interesse da parte dei cittadini nei confronti delle proposte programmatiche della lista, è anche il frutto di un lavoro collegiale in cui tutte le individualità si sono fuse in un progetto reale e non in una semplice sommatoria di partiti e movimenti.”

Sandro Modafferi, membro del comitato pisano de L’Altra Europa con Tsipras: “Ringrazio tutti i cittadini che hanno apposto una firma alle liste per L’Altra Europa con Tsipras, nonostante le difficoltà di una campagna elettorale che ancora non è iniziata ed in cui noi ci impegnamo a dare visibilità principalmente all’alternativa offerta dai punti programmatici che ci caratterizzano.”

Simone Coduti, membro del comitato pisano de L’Altra Europa con Tsipras: “Si tratta di un primo risultato molto importante considerata la scarta visibilità offertaci dai principali mezzi d’informazione nazionali, a testimonianza del fatto che i cittadini hanno voglia di una politica diversa e di un’Europa che rimetta al centro i bisogni delle persone. Questo ci dà il coraggio di continuare ad andare tra la gente e far capire che se lo vogliamo un’altra Europa è possibile”.

By