Presentati gli sponsor della Half Marathon a Palazzo Gambacorti

PISA – Si è svolta presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti la presentazione dei quattro sponsor principali dell’edizione 2019 della “Pisa Half Marathon” che avrà luogo il  13 dicembre grazie all’impegno profuso dal Prof. Ugo Boggi, principale animatore dell’Associazione “Per Donare la Vita Onlus”, organizzatrice dell’evento.

di Giovanni Manenti 

Un evento sportivo quello della “Pisa Half Marathon” che oltre all’aspetto squisitamente agonistico e di aggregazione per coloro che vi prendono parte per il solo piacere di correre, si prefigge altresì di raccogliere fondi, nonché informare, sensibilizzare e promuovere la donazione di organi e tessuti.

Proprio al fine di cercare di sensibilizzare sia sul valore del dono che sui positivi effetti che una sana attività fisica ha sul proprio organismo, anche quest’anno è stato deciso di coinvolgere i ragazzi delle Scuole pisane con una corsa non competitiva che si svolgerà il sabato mattina antecedente la Pisa Half Marathon vera e propria, per i cui dettagli tecnici si rimanda ad una prossima Conferenza Stampa già calendarizzata per il prossimo 2 ottobre presso le sale del Rettorato.

Ed è pertanto in questa ottica che particolare importanza riveste la qualità degli Sponsor che quest’anno hanno aderito all’iniziativa con il loro contributo, a cominciare dal prestigioso Gruppo Bancario Unicredit, unitamente alla “FORD Blubay“, al ” San Rossore Sport Village” ed alla fattiva collaborazione con il Dipartimento di Informatica dell’Universita di Pisa.

“La Half Marathon si svolgerà domenica 13 ottobre sarà anticipata al sabato da una manifestazione riservata ai giovani delle scuole superiori, per presentare quelli che saranno gli Sponsor che segnano un cambiamento nella gestione e l’organizzazione dell’evento, rispetto al passato quando avevamo in pratica un solo partner. Quest’anno, viceversa, abbiamo al nostro fianco, oltre all’università di Pisa, la Ford BluBay, che già aveva dato il proprio aiuto lo scorso anno alla competizione per gli studenti, Unicredit e San Rossore Sport Village”, dice il Prof. Ugo Boggi.

“Per noi come Università – afferma il Rettore Marco Gesi – è fondamentale il fine che è alla base dell’evento, ovvero la promozione della donazione degli organi che serve a salvare vite umane, a cui ben si abbina lo Sport che è una scuola di vita per i valori che porta al suo interno, perché fare sport fa sì che assieme allo studio i giovani imparano cosa sia il rispetto dell’avversario e la cultura della vittoria come della sconfitta”.

“Partecipiamo all’evento per le finalità in comune tra quanto propone Half Marathon e le nostre iniziative nel sociale – dice Stefano Centelli di UniCredit – a partire in primis dallo spirito di integrazione tra i vari partecipanti per poi passare alla valorizzazione del Territorio che ci consente, grazie alla nostra rete anche all’estero, di facilitare i rapporti tra le Imprese con Partner stranieri, il tutto senza trascurare l’impegno nel sociale”.

“Siamo sempre stati sensibili alle iniziative locali – dice Antonio Carito (Ford BluBay) e la nobiltà del fine di trovare fondi per la donazione ha fatto sì che si sia scelto di incrementare il nostro impegno quali Sponsor da quanto già fatto lo scorso anno”.

“È per noi un onore partecipare all’evento per gli obiettivi che hanno sempre fatto parte del nostro modo di essere per quello che concerne la possibilità di aiutare con una attività ad hoc il recupero della piena funzionalità di coloro che sono stati sottoposti ad un intervento di trapianto di organi”, afferma Santarelli (San Rossore Sport Village)

“È una grande soddisfazione ospitare in questa sala delle Baleari – dove si svolgono le Riunioni Consiliari che io presiedo la conferenza stampa di presentazione della Half Marathon che permette di coniugare l’attività sportiva con il fine quanto mai nobile della Donazione degli organi – afferma il presidente del consiglio comunale Alessandro Gennai – che permette di salvare vite umzni ed è per questo che non posso che ringraziare gli Sponsor che hanno consentito, con il loro contributo, di migliorare l’organizzazione dell’evento”.

By