Presentato in Comune il Progetto Ecodiserbo

PISA – L’Assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa ha presentato giovedì 21 nella sala stampa del Comune di Pisa il Progetto Ecodiserbo. Prorogato di un solo anno il contratto ad Avr.

di Giovanni Manenti

GUARDA L’INTERVISTA A RAFFAELE LATROFA

“Abbiamo ritenuto di prorogare il contratto di Global Service con AVR solo per un anno rispetto ai tre per i quali era possibile consentire la proroga – afferma Raffaele Latrofa assessore ai lavori pubblici – pur dando atto all’azienda di aver rilevato dei miglioramenti nel servizio, con l’intesa che alla scadenza sarà indetto un nuovo bando per l’assegnazione dei lavori, ed in più abbiamo concordato con AVR un ulteriore servizio sperimentale di diserbo, senza ulteriori incrementi di spesa per il servizio, che verrà eseguito principalmente presso le periferie ed il litorale, al fine di dare un segnale preciso di lotta al degrado che sta particolarmente a cuore a questa amministrazione”.

“Abbiamo rinnovato per un anno il contratto con AVR, tenendo conto come una delle nostre priorità di governo sia quella di migliorare lo stato di degrado in cui la città è stata abbandonata per rendere la stessa più gradevole sia per i cittadini che per i turisti”, dice il Sindaco Michele Conti.

“Per noi come Pisamo è importante avere un rapporto di piena collaborazione al fine di svolgere un lavoro sempre più a favore dei cittadini glissa il presidente Andrea Bottone – mediante il miglioramento degli standard qualitativi ed una maggiore attenzione ai controlli sulla corretta esecuzione dei lavori”.

“Noi per questa stagione abbiamo rivisto il cronoprogramma degli interventi che non abbandona i servizi tradizionali dice Claudio Nardecchia amministratore unico di Avr – ma semplicemente aggiunge questo nuovo progetto di diserbo che, come già riferito, interesserà le periferie ed il litorale, il quale avrà un vantaggio ambientale sia dal punto di vista di impatto chimico che acustico, oltre che limitare al minimo eventuali danni che il sistema tradizionale può comportare”.

By