Presentato il piano assunzioni al Comune di Pisa

PISA – Importanti novità sul piano occupazionale per il Comune di Pisa, la cui Giunta ha approvato il piano relativo al triennio 2019 – 2021 che riguarda ben 81 nuove assunzioni oltre ai 26 Agenti di Polizia Municipale (di cui 23 già entrati in servizio nel corrente mese di maggio), così che a fine anno 2020 ammonterà a 107 il numero complessivo delle nuove unità in carico all’Amministrazione comunale.

di Giovanni Manenti

Ciò consentirà di ricostituire a pieno regime gli organici a seguito dell’applicazione della “quota 100” per essere posti in quiescenza, senza alcun aggravio di spesa in quanto i neoassunti avranno come logico un parametro contributivo inferiore a coloro che andranno in pensione, con il vantaggio della loro sostituzione con personale più giovane e motivato, in un’ottica altresì di risolvere parte delle problematiche occupazionali che affliggono la nostra città, al pari di molte altre realtà del Paese.

Un organico che attualmente (compresi i 23 Agenti già assunti) consta di 692 unità e che pertanto resterà sostanzialmente immutato, con le prime 48 assunzioni – tutte a tempo indeterminato – previste per l’anno in corso che consentiranno di ottemperare anche alle norme legislative in materia di categorie protette, visto che 10 unità sono a loro riservate, mentre le altre figure interessate riguardano 14 tecnici, 5 Agenti di Polizia Municipale, 15 dipendenti amministrativi, 3 istruttori di Asilo nido, un agronomo ed un avvocato.

Analogamente, per il successivo anno 2020, sono previste ulteriori 33 assunzioni, che riguarderanno (oltre due unità a favore delle categorie protette…) 8 tecnici, altrettanti dipendenti amministrativi, 6 Agenti di Polizia Municipale, 4 educatori di Asilo nido, un autista e 4 Dirigenti.

“Martedì abbiamo deliberato il piano di assunzioni di alcune figure professionali tra la fine del corrente anno ed il prossimo – afferma il Sindaco Michele Conti – frutto di una politica iniziata dal nostro insediamento come confermato con i 23 nuovi vigili urbani assunti a maggio come mai avvenuto in passato. Rispetto alle precedenti amministrazioni, i nostri interventi sono concreti, per i quali dobbiamo per Legge dare priorità alla mobilità che aprirà sin dalla prossima settimana, per poi iniziare con la fase a concorso, e voglio sottolineare come la maggioranza dia una risposta concreta ai problemi dell’occupazione”, conclude il primo cittadino.

“Sono particolarmente orgogliosa di questa delibera – dice l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – che determina un piano occupazionale che mai era stato messo in pratica nella nostra città, che consentirà un numero di assunti superiori alle 100 unità per i quali sono in corso i relativi bandi di concorso, cui farà seguito un regolamento interno grazie al quale alcuni dipendenti avranno la possibilità di essere inquadrati in un livello superiore”.

Tutte le riferite assunzioni, dopo aver espletato per Legge il diritto di mobilità tra Enti pubblici – che peraltro dovrebbe incidere in misura marginale – avverranno tramite Concorso, i cui bandi verranno emessi trascorso il periodo previsto per la riferita mobilità, senza alcun limite di età e con fasce di titolo di studio (licenza media inferiore, superiore e laurea).a seconda della Categoria per cui si intende partecipare.

 

By