Presentato un Giugno Pisano rinnovato

PISA – Sarà un Giugno Pisano orientato più alla sua valorizzazione al di fuori della stretta cerchia cittadina quello che è stato presentato giovedì 30 maggio presso la sala stampa del Comune di Pisa da parte del Sindaco Michele Conti, assieme all’Assessore Filippo Bedini ed alla Consigliera della Lega Maria Punzo

di Giovanni Manenti 

Ciò chiaramente non vuol dire che verranno meno i tradizionali appuntamenti, costituiti dalla Luminara di domenica 16 giugno, al pari della Regata di San Ranieri di lunedì 17 e del Gioco del Ponte che avrà luogo sabato 29 giugno, solo che diversa sarà la loro pubblicizzazione. Innanzi tutto è stato creato un promo di tali eventi attraverso un video ammirabile sui canali social, così come sul sito del Comune www.comune.pisa.it sul quale è altresì riportato il calendario completo di ogni evento, a cominciare dalla Messa da Requiem di Giuseppe Verdi che sarà eseguita venerdì 31 maggio alle ore 21 presso il Teatro Verdi di Pisa e che, di fatto, darà il via alle celebrazioni, per poi, importante novità di quest’anno, essere attivata una campagna mobile sugli autobus urbani ed extraurbani di alcune delle principali città toscane, in particolare Firenze, Empoli, Sesto Fiorentino e Bagno a Ripoli sulla linea Firenze-Siena, nonché sulle linee urbane di Lucca, Viareggio, Massa e Carrara, nella riferita ottica promozionale.

Per quel che riguarda le riferite, principali manifestazioni, la sera di domenica 16 giugno, vi sarà l’opportunità di un camminamento parziale sopra le Mura in un tratto ben delineato anch’esso addobbato con lenzuola e lumini, mentre i tradizionali fuochi d’artificio verranno lanciati da apposite chiatte situate lungo il corso del fiume Arno. In merito all’accensione dei lumini sui palazzi prospicenti i Lungarni, è prevista la selezione di 160 persone per provvedere a tale funzione, adfidara alla Società Etjca Spa e riservata esclusivamente a soggetti disoccupati, cassaintegrati e studenti, i quali dovranno inviare apposita richiesta all’indirizzo email: info.lucca@etjca.it (indicando nell’oggetto LUMINARA 2019) con allegati fotocopie del documento di identità, tessera sanitaria o codice fiscale e curriculum vitae, oppure, in alternativa, presentarsi – nella sola giornata di LUNEDÌ 10 GIUGNO – presso il Comune di Pisa in vicolo del Moro n.3 dove verrà effettuata la raccolta delle domande dalle ore 9 – 13 e dalle ore 14,30 – 17,30.

La classica Regata di San Ranieri di lunedì 17 giugno, non avrà più luogo in notturna, bensì all’imbrunire, tra le ore 19 e 19,30, mentre un’altra interessante novità è costituita dalla mostra “La Città di Pisa attraverso i francobolli” che sarà presentata sabato 1 giugno alle ore 11,30 presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, alla presenza dell’Assessore alla Cultura Andrea Buscemi, del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, al pari di Fabio Gregori, Responsabile Filatelia Poste italiane, così come di Alviero Battistini, Segretario del Centro Italiano Filatelia Tematica e di Fabrizio Fabrini, autore della collezione filatelica.

Tale mostra, collocata nell’atrio di Palazzo Gambacorti, intende ripercorrere (dal punto di vista filatelico) avvenimenti storici, artistici, economici e tradizionali che hanno interessato la nostra città nel corso degli anni, senza ovviamente tralasciare personaggi illustri legati a Pisa, oltre ad alcune curiosità probabilmente sconosciute ai medesimi residenti, e la stessa potrà essere visitata sino al 27 giugno (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 sino alle 19 ed il sabato dalle ore 9 sino alle 13), assieme ad una selezione di medaglie sul tema “La mia Pisa”, proveniente dalla collezione di Angelo Ciucci.

“Presentiamo il video ed il materiale promozionale del Giugno Pisano che ruota attorno alla Luminaria ed al Gioco del Ponte – afferma l’assessore alle Tradizioni Storiche Filippo Bedini – al fine di promuovere lo stesso anche da un punto di vista turistico.  Noi siamo consapevoli che il Giugno Pisano racchiude nelle Regate, la Luminaria ed il Gioco del Ponte i suoi simboli, ma è nostra volontà far sì che la città viva le sue tradizioni nell’arco dell’intero anno, e per far ciò già il calendario del prossimo giugno vede altri eventi ed iniziative di carattere storico e culturale, tra cui la presentazione di una pubblicazione con un taglio divulgativo che, oltre alla Storia del Gioco del Ponte, tratterà delle nostre tradizioni storiche, quali Santi, personaggi famosi e quant’altro affinché sia i pisani che chi vorrà acquistarlo potrà conoscere Pisa nel suo complesso, evidenziando come gli estensori siano tutti nostri concittadini che hanno fornito il proprio contributo gratuitamente”.
“Il lavoro svolto è stato intenso ed accurato che non trascura alcun aspetto del Giugno Pisano, sia dal punto anagrafico, essendo previsti eventi per ogni fascia di età, così come è stato messo in maggior risalto l’aspetto religioso  – afferma la consigliera Maria Punzo – in quanto non va dimenticato che tutte le manifestazioni ruotano attorno alla celebrazione del nostro Santo Patrono Ranieri”.
“Si tratta della più importante tradizione cittadina ed abbiamo il dovere di rilanciare lo stesso dal punto di vista turistico – afferma il Sindaco Michele Conti – onde evitare che questi appuntamenti restino in un ambito strettamente locale, e pertanto dobbiamo ripartire affinché in questa legislatura si giunga a far divenire il Giugno Pisano come un appuntamento di cartello a livello nazionale e non solo, nell’ottica di una valorizzazione che lo porti a veicolare il turismo non solo in Piazza dei Miracoli, ma anche sui Lungarni, senza trascurare il Fiume Arno per il quale ho in mente una rivalutazione dello stesso come accade in città come Londra, Parigi ed altre che hanno un fiume che le attraversa”.

By