Presentato il VI Festival Internazionale Musicale

PISA – Presentata questa mattina, presso la Sala Regia di Palazzo Gambacorti, la VI Edizione del Festival Musicale InternazionaleFanny Mendelssohn“, costituito da una serie di 8 Concerti di Musica classica allocati nelle più suggestive dimore storiche del nostro Territorio.

di Giovanni Manenti

Organizzato dalla “Associazione Fanny Mendelssohn”, costituitasi a San Giuliano Terme, grazie all’alacre lavoro svolto in tal senso dalla Sign.ra Sandra Landini, il Festival ha allargato in questo suo primo quinquennio di vita i propri orizzonti, interessando i Comuni di Calci e Vicopisano, vedendo i relativi concerti ospitati presso le più suggestive ed attraenti ville del nostro circondario e, da quest’anno, un appuntamento si terrà per la prima volta anche a Pisa, presso il Palazzo del Consiglio dei Dodici, situato in Piazza dei Cavalieri.

Le altre località interessate, per un calendario che prenderà il via venerdì 22 marzo prossimo per concludersi venerdì 31 maggio 2019, sono Villa Poschi a Pugnano, la Sala dei Granduchi dell’hotel Bagni di Pisa a San Giuliano Terme, Villa Rita in Località Noce ad Uliveto Terme, Villa Scorzi a Calci, Villa di Corliano a Rigoli, il Museo di Storia Naturale presso la Certosa di Calci e Villa Alta a Rigoli, sede quest’ultima del Concerto conclusivo di fine maggio.

Un programma ricchissimo – grazie al determinante supporto di Confcommercio Provincia di Pisa ed al patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, della Camera di Commercio di Pisa e di Terre di Pisa, nonché dei Comuni di Pisa, San Giuliano Terme, Calci e Vicopisano, nonché dei contributi della Fondazione Pisa, di Unicoop Firenze, Banca Popolare di Lajatico e Mercatopoli di Pisa – che consente di avere nel proprio cartellone celebrità nel mondo della Musica classica quali Francesco Manara (primo violino solista dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano), il giovane violinista turco Cihat Askin, la violinista finlandese Linda Hedlund, il duo pianistico formato da Marco Schiavo e Sergio Marchegiani ed il Gruppo francese degli Aighetta Quartet, che allieteranno ed emozioneranno un pubblico di selezionati amanti della Musica Classica, il tutto avvalendosi altresì della fondamentale collaborazione con la Delegazione Ville Pisane della ADSI (Associazione Dimore Storiche d’Italia), l’Associazione culturale “La Voce del Serchio” e la RossiStewart di Abano Terme.

“Un Festival frutto di una intuizione che vuole coniugare artisti di livello internazionale con alcuni due luoghi più belli del nostro Territorio afferma Sandra Landini – essendo i concerti ospitati in alcune delle più belle ville della nostra Provincia e quest’anno abbiamo anche la novità di avere anche un concerto a Pisa, il tutto per far crescere ancora di più un evento che quest’anno festeggia la sua sesta edizione. Abbiamo già un tutto esaurito visto che le ville che ospitano i vari concerti non riescono a rispondere a tutte le richieste che, nel corso degli anni, si sono ampliate dalla nostra Provincia a tutta la Regione ed anche dalla Liguria”.

“Siamo onorati che quest’anno il Festival faccia tappa anche a Pisa – glissa l’Assessore al commercio Paolo Pesciatini – venendo un Concerto ospitato al Palazzo dei Dodici in Piazza dei Cavalieri, ed un elemento importante è la combinazione di mettere assieme le arti che dialogano tra loro, unitamente a mettere in luce eccellenze del nostro Territorio del settore enogastronomico in quanto al termine di ogni concerto vi saranno delle degustazioni dei prodotti tipici locali”.

“Noi come Comune di San Giuliano Terme abbiamo sempre creduto in questo progetto grazie al connubio tra musica ed altre arti – afferma Luciana Cipriani – con piccoli eventi di scultura e pittura, così come le degustazioni enogastronomiche, il tutto attraverso una crescita esponenziale in questi anni, con.l’unico rammarico derivante dal fatto che molte persone non riescono a trovare posto, ragion per cui mi auguro che il Festival possa avere ulteriori date in futuro, non potendo che ringraziare Sandra Landini per il lavoro incessante che fa per organizzare un evento di sempre maggiore livello, il che consente anche ad un numero crescente di persone di ammirare le bellezze naturali del nostro Territorio, che consente altresì di avere un ritorno anche dal.punto di vista dell’indotto per coloro che rimarranno a dormire”.

“Per noi come Comune di Calci si tratta della quarta partecipazione all’evento afferma Anna Lupetti – riuscendo quest’anno a raddoppiare la nostra offerta, oltre a quella storica della Certosa, non potendo che rilevare come la grande partecipazione ai Concerti dimostri come si avverta nei cittadini il bisogno di sempre maggiore cultura”.

“La grande musica colta eseguita da grandi musicisti in luoghi di bellezza unica è un qualcosa che dà prestigio al Festival – afferma Andrea Buscemi – e questa cura dei particolari e sensibilità va tutto ad onore della organizzatrice Sandra Landini, sperando che nei prossimi anni la nostra città possa ospitare un maggior numero di appuntamenti”.

“Un sentito ringraziamento ai Comuni che hanno reso possibile questa iniziativa, afferma Federico Pieragnoli – che rappresenta una grande opportunità per tutta la Provincia di Pisa, il che deve essere il filo conduttore per far sì che questo evento divenga un veicolo di interesse turistico a beneficio dell’economia del nostro Territorio, facendo sì che il flusso turistico riesca a realizzare che Pisa non è solo Piazza dei Miracoli, ma vi sono altre eccellenze che meritano di essere apprezzata e visitate”.

Loading Facebook Comments ...
By