Arena ore 15. Pisa all’assalto della Salernitana. Nerazzurri, è vietato fallire

PISA – Primo scontro verità per il Pisa oggi (ore 15) all’Arena contro la Salernitana. E sarà vietato fallire per la squadra di mister Rino Gattuso, visto i risultati degli anticipi di ieri sera con l’Avellino che battendo (1-0) la Spal con il gol di Umberto Eusepi ha staccato la zona calda. Il Frosinone ha fatto un bel regalo ai nerazzurri andando ad impattare (1-1) in Zona Cesarini sul campo del Cesena, prossima avversaria del Pisa sabato prossimo all’Arena. Quindi non ci resta che vincere con i campani. E non sarà facile per Mannini e C..

di Antonio Tognoli

C’è molta attesa per questa sfida sia da una parte che dall’altra. La Curva attuerà i 53′ di sciopero contro i Daspo già Notificati dalla Questura, anche se all’Arena ci sarà un gran bel colpo d’occhio con quasi 8.500 spettatori.

QUI PISA. Mister Gattuso che affronterà oggi la squadra che gli ha permesso di sbarcare nel grande calcio deve rinunciare ad Avogadri, rimasto l’unico degli infortunati a non essere ancora pronto. Per il resto il tecnico nerazzrro sta recuperando pian piano tutti gli effettivi della rosa. Anche il francese Landre oggi potrebbe andare in panchina, cosi come Polverini e Golubovic. Manaj dopo una settimana passata a ragionare dei propri errori nelle sfide contro Vicenza e Latina tornerà dal primo minuto forse in coppia con Masucci. Davanti a Ujkani conferme per Lisuzzo (fresco di rinnovo) e Del Fabro. Capitan Mannini tornerà forse ad occupare la posizione di terzino con Longhi che completerà il pacchetto arretrato a sinistra. A centrocampo potrebbe tornare anche Verna dopo aver tirato il fiato a Verona, l’alternativa è Lazzari. Difficile che Gattuso si privi di un Tabanelli “gasato” dal gol di domenica al “Bentegodi” al fianco dell’onnipresente Di Tacchio. Ma attenzione, Gattuso, visto la necessità di vincere a tutti i costi potrebbe puntare a sorpresa su Nacho Varela alle spalle di Manaj e Masucci, per dare un po’ di imprevedibilità (e velocità) al pacchetto offensivo.

QUI SALERNO. Mister Alberto Bollini probabilmente cambierà poco o nulla rispetto agli undici che sono scesi in campo dal primo minuto nella vittoriosa sfida dell’Arechi contro l’Ascoli. Anche a Pisa l’ex tecnico della Primavera della Lazio schiererà n4-3-3. Davanti a Gomis, che non prende gol da ben 252′ ci saranno Tuia e Bernardini, con Perico e Vitale impiegati sugli esterni del pacchetto arretrato. Centrocampo a tre con le conferme di Minaia e Ronaldo. Ballottaggio fino all’ultimo tra Zito e Odjer. In attacco il trio formato da Sprocati, Coda e Improta, con Donnarumma che partirà ancora una volta dalla panchina.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PISA – SALERNITANA

PISA (4-3-1-2): 1 Ujkani; 7 Mannini, 4 Lisuzzo, 15 Del Fabro, 3 Longhi; 8 Verna, 19 Lazzari, 6 Di Tacchio; 21 Tabanelli; 11 Manaj, 38 Masucci. A disp. 22 Cardelli, 4 Polverini, 9 Cani, 10 Varela, 14 Birindelli, 18 Angiulli 20 Peralta, 23 Zonta, 24 Golubovic, 28 Gatto, 36 Zammarini. All. Rino Gattuso

SALERNITANA (4-3-3): 27 Gomis; 29 Perico, 16 Tuia, 4 Bernardini, 3 Vitale; 17 Minaia, 5 Ronaldo, 20 Odjer; 33 Sprocati, 9 Coda, 19 Improta. A disp. 1 Terracciano, 18 Luiz Felipe, 6 Schiavi, 2 Bittante, 14 Della Rocca, 28 Zito, 10 Rosina, 9 Donnarumma, 7 Joao Silva. All. Alberto Bollini

ARBITRO: Daniele Chiffi della sez. di Padova (Andrea Tardino di Milano e Luigi Rossi di Rovigo) Quarto Uomo Davide Andreini di Forlì

By