Il presidente Fabio Petroni: “Dimostreremo che siamo apposto”

PISA – Il Pisa non è stato ammesso al campionato di serie B. Questo è quello che fa sapere la Covisoc al club nerazzurro. Il presidente nerazzurro Fabio Petroni, che ha da poco acquisito il 100% del pacchetto societario, parla della questione fideiussione a margine della presentazione dei nuovi acquisti.

di Maurizio Ficeli

“Oggi la società e’ sana, l’abbiamo risanata investendo e ricapitalizzando. Noi abbiamo contattato i migliori broker della piazza come altre società. I rilievi covisoc sono formali e noi dimostreremo che finirà bene. È’ vero siamo a rischio deferimento, però faremo valere le nostre ragioni. Noi abbiamo presentato un altra fideiussione di 800.000 euro grazie all’aiuto dei nostri amministratori che voglio ringraziare, sostenuti dal nostro Sindaco. Come altre società, come Siena, Lucchese, Paganese dimostreremo che siamo a posto e faremo una battaglia affinché si smetta con dei cavilli assurdi, a costo di arrivare anche in parlamento. La Covisoc ha sbagliato e noi ci siamo contro assicurati. La gente può stare tranquilla. Saremo oggetto di un deferimento, ma sfido chiunque in due settimane a mettere a posto tutto. Faremo la nostra battaglia per evitare qualche punto di penalizzazione”.

By