Il presidente Giuseppe Corrado presenta il progetto Pisa Top Team. Cinque imprenditori rafforzano il brand nerazzurro

PISA – Finalmente la maglia del Pisa vede riempire lo spazio dedicato al main sponsor sul davanti, dopo che l’accordo di inizio stagione con l’acqua Tesorino si è concluso con un contenzioso, ma la novità sta nel fatto che invece di essere una sola impresa ad evidenziare il proprio logo, quest’ultimo assume la denominazione di “PISA TOP TEAM“, a simboleggiare una unità di intenti da parte di cinque imprenditori che singolarmente non sarebbero stati in grado di sostenere il relativo impegno finanziario, ma che, unendosi, consentono alla società nerazzurra di poter contare su di un ulteriore supporto economico in questa fase finale della stagione, visto che questo logo apparirà sin dal prossimo incontro di sabato 23 marzo contro la Carrarese.

di Giovanni Manenti

A consorziarsi in questo progetto non sono altro che cinque imprese già da anni partner della Società Pisa SC, vale a dire la Ditta “Toni Luigi”, la “AT.AL. Srl”, la Ditta “Renato Lupetti”, la “EVENTOURS Srl” e le “Assicurazioni Bertolini”, i cui esponenti e/o legali rappresentanti sono da sempre tifosi nerazzurri e che hanno accolto con favore la proposta sottoposta loro dal Dr. Marco Aceto (Responsabile Marketing del Pisa Calcio), al fine di dare un sostegno concreto alla società in questa ultima e delicata fase del Campionato e successivi playoff a cui saranno peraltro legate anche altre importanti iniziative collaterali.

“Questo progetto rappresenta quelli che Pisa deve essere – afferma il presidente nerazzurro Giuseppe Corrado – cioè un Top Team sia dentro che fuori dal campo, e sono particolarmente felice di questa soluzione perché dà un segnale molto importante per la città, visto che la scritta va ad occupare lo spazio sulla maglia destinato al main sponsor, ed ho più volte evidenziato come per un Torneo di Serie C è molto più conveniente essere sponsor per un’azienda locale del Territorio, consentendo ritorni che altrimenti non otterrebbe qualora sponsorizzasse Società magari più famose ma delocalizzate. In questa ottica, questo Top Team nasce da un Consorzio costituito da cinque imprenditori che hanno a cuore le vicende della nostra Società e con la loro iniziativa hanno dato una forte risposta alla città, dimostrando come l’unione delle forze assieme al Pisa Calcio possa creare grandi occasioni di ritorni ma soprattutto essere una progettualità che mi auguro possa essere foriera di sempre maggiori sviluppi in futuro”.

“Ringrazio i cinque imprenditori – afferma Marco Aceto responsabile del marketing del Pisa SC – per questa iniziativa che vede loro abbandonare il desiderio di apparire singolarmente per dare vita ad un pool che ci auguriamo dia loro sempre maggiore visibilità”.

“Abbiamo deciso di unirci in un’unica partnership perché non era giusto che la maglia del Pisa non avesse un main sponsor e pertanto, da collaboratori singoli ci siamo trasformati in una sorta di associazione”, afferma Stefano Toni titolare della ditta Luigi Toni.

“Siamo cinque amici che abbiamo detto sì all’iniziativa anche in relazione allo sforzo economico che la società ha fatto per rinforzare la squadra nel mercato di gennaio – afferma Renato Lupetti – per far sì che possa essere competitiva ai playoff al pari delle altre avversarie, con la speranza di poter quantomeno portare fortuna in ottica sportiva”.

“Ringrazio il presidente per l’iniziativa in cui siamo stati coinvolti e di cui siamo orgogliosi di farne parte e d’altronde non poteva essere diversamente, visto che sono ben 40 anni che sosteniamo il Pisa SC”, afferma Marco Bertolini titolare di Bertolini Assicurazioni.

By