Ha preso il via al PalaCongressi l’edizione 2018 del Pisa Book Festival

PISA – Ha preso il via oggi venerdì 9 e si chiuderà domenica 11 novembre, il Pisa Book Festival, al PalaCongressi di Pisa. L’appuntamento tradizionale d’autunno con i libri e gli editori indipendenti anche quest’anno sarà ideato e diretto dall’editrice Lucia Della Porta e promosso e sostenuto da Fondazione Pisa, Regione Toscana e Comune di Pisa.

GUARDA L’INTERVISTA A LUCIA DELLA PORTA

TUTTE LE FOTO

di Giovanni Manenti

Per tre giorni il Palazzo dei Congressi di Pisa, con i suoi accoglienti spazi espositivi e le otto sale per incontri e dibattiti, diventa la casa in Toscana per oltre 150 editori provenienti da tutta Italia, che porteranno i loro autori e i loro libri, proponendo al pubblico una offerta culturale che spazia dai romanzi all’attualità, dai libri di storia alla musica, lo sport, l’arte. Una sezione speciale è quella Junior dedicata ai più piccoli, dove espongono i migliori editori indipendenti per bambini e dove si svolgeranno anche laboratori di lettura e disegno.

In una mattinata dedicata alle Scuole del territorio, è toccato all’Assessore Andrea Buscemi procedere al classico taglio del nastro, attorniato dagli alunni delle quarte classi della Scuola Elementare “Enrico Toti” di Pisa, per poi far affluire il numeroso pubblico che già da queste prime ore della manifestazione si è riversato negli ampi saloni in cui hanno trovato spazio circa 150 stand espositivi per un’edizione che si annuncia già da record, ivi compreso un settore espressamente dedicato ai libri per ragazzi e l’infanzia.
In più, quest’anno, la Fiera ha un filo conduttore particolare, che è quello legato alla cultura e letteratura spagnola, introdotto con una presentazione completa di balletto a ritmo di flamenco a cui non ha fatto mancare il suo apporto il Direttore dell’Istituto Cervantes Juan Carlos Reche.
Visibilmente soddisfatta, e non poteva essere altrimenti, la Direttrice del Festival Lucia Della Porta, la quale ha tenuto a sottolineare, specie per la presenza di tanti bambini, come si tratti di “una giornata straordinaria, come sempre il primo giorno c’è molta confusione, ma è un qualcosa che ci fa piacere, poiché un Festival è anche questo, ovverossia una grande occasione di festa per tutti, ma senza dimenticare che si tratta soprattutto di una Fiera di editori, aspetto che passa quasi in sott’ordine, mentre sono loro i veri protagonisti, con i loro Stand, i loro libri e le loro offerte culturali”.
Dopo tanti anni in cui abbiamo fatto la corte al Ministero ed al Governo spagnolo“, prosegue orgogliosa la Della Porta, “siamo finalmente riusciti ad avere la collaborazione dell’Istituto del Libro di Madrid, grazie al quale abbiamo potuto raggiungere questo straordinario risultato di portare al nostro Festival una Nazione di notevole tradizione letteraria, con grandi autori e scrittrici, ad iniziare da Rosa Montero, presente quest’oggi, cui faranno seguito altre famose firme quali Lorenzo Silva, Dolores Redondo, José Ovejero e Domingo Villar, senza dimenticare la celebre, sia pur ancor giovane, illustratrice Ester Garcia, proveniente dall’Andalusia e di cui si possono apprezzare i lavori in una bellissima Mostra in corso a Palazzo Blu“.
Ritengo di poter definire quella di quest’anno una edizione record“, conclude la Direttrice, “vista la presenza di ben 125 Stand espositivi, ma considerando che alcuni di loro ospitano altri Paesi, nonché la presenza degli editori spagnoli nel settore a loro riservato ed un piccolo spazio a beneficio di editori scozzesi, si può tranquillamente considerare la cifra definitiva intorno ai 150, con la speranza di poter ulteriormente crescere in futuro, grazie anche al supporto che non ci fanno mai mancare la Fondazione Pisa, da molti anni al nostro fianco, il Comune di Pisa che ci ospita e soprattutto il Palazzo dei Congressi, che quest’anno ha fatto veramente le cose in grande organizzando un allestimento degno di una grande Fiera  …
Ricordiamo, pertanto come l’accesso al Pisa Book Festival 2018 prosegua nel fine settimana, sabato 10 e domenica 11 novembre, con orario dalle 10 di mattina sino alle 20 e dove, oltre a visitare i vari Stand, sarà possibile assistere ad incontri con gli autori per la presentazione di alcune delle novità librarie di questi ultimi mesi …

Per facilitare la partecipazione il Festival ha organizzato un servizio di navette gratuito con il Pisa Book Train dal centro città con corse regolari dalle 9.30 alle 20.30.

Loading Facebook Comments ...
By