Prevenzione sulla droga negli stabilimenti balneari del litorale

TIRRENIAI volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga hanno visitato 14 bagni del litorale di Tirrenia e Marina di Pisa distribuendo materiale informativo sui pericoli delle droghe.

La droga non va in vacanza e chi ne abusa continua a cercarla anche durante il soggiorno nelle località balneari. Gli spacciatori lo sanno, e durante l’estate si spostano sulla costa per rifornire i vacanzieri che cercano lo ‘sballo’ a tutti i costi o che altrimenti andrebbero in crisi di astinenza.

I volontari dell’associazione internazionale “Mondo Libero dalla Droga” si sono mobilitati per arginare questo fenomeno con le armi dell’informazione e della prevenzione: grazie all’adesione di Fiba Confesercenti, hanno visitato 14 stabilimenti balneari del litorale pisano (Tirennia e Marina di Pisa) distribuendo oltre 2000 opuscoli che trattano i principali tipi di droghe, il che include l’alcool e l’abuso di farmaci.

I gestori dei bagni hanno accolto con grande interesse la campagna, esponendo il materiale informativo al bancone della reception o al bar del bagno, in modo che tutti i bagnanti abbiano l’opportunità di informarsi leggendo gli opuscoli. Tali opuscoli trattano gli effetti a breve e a lungo termine dei vari stupefacenti, i principali motivi per cui si comincia a fare uso di stupefacenti, i rischi legali, l’impatto che l’abuso di tali sostanze ha sulla vita familiare e sociale.

Questo evento è stato iI naturale completamento del lavoro iniziato dai volontari nelle settimane scorse quando, in collaborazione con Assocamping, avevano visitato i principali campeggi di Tirrenia e Marina di Pisa distribuendo gli opuscoli di prevenzione agli ospiti delle strutture e posizionando gli espositori con gli opuscoli nei luoghi strategici: reception, bar, market, ristorante, ecc.

Entrambi gli eventi, campeggi e stabilimenti balneari, sono stati realizzati in collaborazione con il Camping St. Michael di Alessandro Burchi.

Mondo Libero dalla Droga è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o si abusi di alcool. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Per questo – conclude – in accordo con gli stabilimenti balneari del nostro sindacato Fiba Confesercenti, riproporremo la campagna anche sulle spiagge domenica prossima”.

Le attività di Mondo Libero dalla Droga consistono anche nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

Per maggiori informazioni, www.noalladroga.it

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione.

By