Primavera Cus Junior: un denso calendario di appuntamenti dedicati allo sport giovanile

PISA – Una festa dello sport lunga un mese, che coinvolgerà l’intero territorio cittadino: è questa la Primavera del Cus Junior, della quale saranno protagonisti non solo i 600 allievi dei corsi cussini, ma  anche i loro coetanei di altre Associazioni che, con le loro squadre, si ritroveranno di volta in volta negli impianti di via Chiarugi.

La serie di appuntamenti organizzati dalla sezione Junior del Cus Pisa sono dedicati ai bambini e alle bambine da 4 a 12 anni che si sono avvicinati allo sport e che, per gioco i più piccoli e con più impegno i grandi, hanno trovato nell’attività sportiva motivo di divertimento e socializzazione, coinvolgendo anche i genitori. Un’occasione per far vedere quanto gli allievi dei corsi del settore giovanile del Cus, il “polidisciplinare”, hanno imparato durante la lunga stagione invernale, per premiare il loro impegno davanti ai genitori, ma anche una festa di sport  che si concluderà con una giornata dedicata al progetto di orientamento e avviamento allo sport del Coni nazionale, del quale il Cus è Centro Pilota.  L’inizio è stato dei migliori, nella mattina di domenica 30 aprile, con il concentramento del torneo regionale di rugby U10, al quale ha partecipato l’intera squadra dei giovanissimi rugbisti cussini, guidati dagli allenatori Denise Bargagna e Simone Riccardi. Queste le altre squadre partecipanti: Bellaria Pontedera, Titani Viareggio, Rugby Lucca, Rosignano Rugby.

Il pomeriggio è stato poi interamente occupato dalla grande manifestazione provinciale del torneo minivolley, che ha riempito la palestra centrale del Cus con 219 allievi ed allieve, suddivisi in 46 squadre (Cavallini Pontedera, Volley Bientina, 4Volley libertas-VBC Calci, VCC Cascinese, Migliarino Volley, Dream Volley Pisa, Pallavolo Castelfranco, Pallavolo Cascina, PGS Turris, Pallavolo Ospedalieri). Un numero davvero rilevante, se si considera anche il folto pubblico di genitori presente sulle gradinate, ma perfettamente gestito dall’organizzazione cussina. Gli allievi di Caterina Vissicchio, Mario Moi e Andreja Koren (per l’occasione anche simpaticamente travestiti per un breve intervallo nell’accoglienza, da “tigre” e “coniglio”) hanno fatto gli onori di casa, aiutati nel ruolo di segnapunti dalle atlete della squadra Under 12, che soltanto l’anno precedente si trovavano al loro posto nella squadra minivolley. Un bel segno di continuità della scuola giovanile del Cus. Al termine tutti hanno festeggiato con un allegro “terzo tempo”. La giornata si è chiusa con la partita della squadra minibasket del Cus impegnata nel toreo provinciale a Santa Croce.

Il programma. Dopo il rugby e il volley di domenica 30 aprile, seguiranno il torneo di calcio (domenica 7 e domenica 28), il torneo di tennis e la festa dell’atletica (sabato 13), ancora il rugby (domenica 14), ma questa volta con le squadre under 12, i tornei di hockey e basket (20 e 28) e poi lo spettacolo delle ritmica (venerdì 26). La rassegna si chiuderà con lo Stage Tetsuji Murakami, manifestazione internazionale di karate dal 26 al 28 maggio, l’unica non organizzata negli impianti Cus, ma sulla spiaggia di Calambrone. E’ questo un appuntamento davvero particolare, giunto alla 32^ edizione, la decima con la partecipazione anche dei bambini di Cus Junior. Ospiterà partecipanti giapponesi, inglesi, francesi, italiani per trascorrere tutti insieme due piacevoli giorni di allenamenti immersi nella natura. Partner di tutto il programma sportivo è il Fotoamatore.

Non mancherà la giornata di presentazione dei Campi Estivi Cus, il tradizionale “Open Day” aperto a tutti i bambini e bambine della Città, sabato 20 maggio.

By