Primavera Magic Moment: le parole di mister Grandoni e il portiere Raffaele Giacobbe

PISA – C’è grande soddisfazione in casa Pisa. La Primavera nerazzurra ha impattato contro l’Atalanta. Ad esternare il momento positivo dei giovani nerazzurri l’allenatore Alessandro Grandoni e il portiere Raffaele Giacobbe, che da inizio stagione è costantemente aggregato alla prima squadra.

di Maurizio Ficeli

LE PAROLE DI MISTER GRANDONI. “Sono estremamente contento per i miei ragazzi “- dichiara Alessandro Grandoni noi lavoriamo per loro. Non ci interessa il risultato finale è non dobbiamo vincere i campionati, ma,come ho sempre detto e ripetuto,dobbiamo cercare di migliorarci”. Sulla gara pareggiata contro i bergamaschi: “Questo è un risultato molto importante contro una squadra,quella atalantina, fra le più forti in assoluto di questo campionato Primavera e non solo del nostro girone, e questo mi fa davvero essere contento per i nostri ragazzi. Abbiamo solo una strada per poter crescere ancora ed è quella del lavoro costante e quotidiano, oltre a quello della grande passione che mettono i nostri ragazzi ogni giorno. Non abbiamo altre ricette, se non quella del lavoro, e questo risultato di prestigio conquistato oggi contro l’Atalanta, rende giustizia ai miei ragazzi, che ho trovato sereni e felici,e tutto questo per noi,è una vittoria in assoluto”. Senza nulla togliere agli altri giocatori, Mister Grandoni ci tiene a sottolineare la prestazione di un ragazzo che ha esordito in squadra nella gara di oggi contro i bergamaschi :”Sì tratta di Emanuele Baronti, un ragazzo che sta lavorando con noi fin dall’inizio con grande voglia,e che solo oggi ha avuto l’occasione di giocarsi la prima partita . Questo è il succo di ciò che io ed il mio staff vogliamo far capire ai nostri, e cioè che, anche se vengono chiamati in causa per poco,od un minuto o 30 minuti ,debbono farsi trovare sempre pronti,ed oggi a me ed al mio staff, questo ragazzo ha saputo dare una grandissima risposta di serietà, facendosi trovare pronto per scendere in campo contro l’Atalanta ed questo per noi è una grande vittoria. Quindi,concludo,ripetendo il concetto secondo il quale non conosco altra medicina se non quella del lavoro,ed chi semina bene,avrà sicuramente un buon raccolto “.

LE PAROLE DI GIACOBBE. “Abbiamo avuto la sfortuna di prendere un palo, anche se poi la palla è andata dentro”- esordisce così Giacobbe – Bisogna continuare così, la partita scorsa l’abbiamo vinta, questa di oggi l’abbiamo pareggiata, vuol dire che stiamo crescendo e facendo bene”. Il portiere nerazzurro analizza la sua prestazione personale: “Ho fatto bene e per questo ci tengo a ringraziare Biancalani, che è l’allenatore dei portieri della prima squadra, il quale mi sopporta e che faccio arrabbiare sempre e poi ringrazio anche Enrico Magnozzi, altro preparatore dei portieri, che mi conosce fin da piccolo”. Giacobbe conclude con un analisi sull’ Atalanta, battuta fino ad ora solo dall’Entella e sulle contromisure prese per bloccarla: “L’Atalanta è indubbiamente una squadra forte, che ha cercato di attaccare e di giocare la palla, ma noi siamo riusciti a metterli in difficoltà pressandoli alti”.

By