Prime iscrizioni alla 151 Miglia 2015

PISA -Sesta edizione in vista e prime barche iscritte alla 151 Miglia, la celebre regata d’altura, tappa del circuito nazionale del Campionato Italiano Offshore, che anche quest’anno prenderà il via da Livorno sabato 30 maggio, con arrivo a Punta Ala dopo una navigazione di 151 miglia, prevalentemente in notturna, tra le incantevoli isole dell’Arcipelago toscano.

A tre mesi e mezzo dalla partenza e dopo pochi giorni dall’apertura ufficiale delle iscrizioni attraverso il form on line al link http://151miglia.it/iscrizione-regata/, sono già 31 le imbarcazioni iscritte alla regata organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa con lo Yacht Club Livorno, un grande classico della stagione agonistica che in soli cinque anni ha superato ampiamente il tetto delle 100 barche partecipanti (135 nella scorsa edizione), diventando subito un appuntamento fisso per gli appassionati di regate offshore. Una passione che evidentemente continua ad aumentare e a diffondersi, visto questo primo risultato (al link http://151miglia.it/partecipanti-regata/ la lista degli iscritti) che conferma ancora una volta come la formula della 151 Miglia – una rotta accattivante, con partenza da Livorno e arrivo a Punta Ala dopo i passaggi a Marina di Pisa, Giraglia, isola d’Elba, Formiche di Grosseto e isola dello Sparviero, inserita nel contesto di una manifestazione curata in ogni minimo dettaglio e cucita addosso alle esigenze di armatori e regatanti – funzioni alla perfezione, così come il passaparola tra gli addetti ai lavori. (la foto a destra e’ di Fabio Taccola)

image

Numerose, anche per quest’anno, le novità che attendono i partecipanti: dall’esclusivo crew party di venerdì 29 maggio presso il nuovo Porto di Pisa, una delle due basi logistiche, assieme al Porto di Livorno, dove le barche saranno ospitate nei giorni che precedono la partenza, alla lunga serie di eventi di fine regata presso il Marina di Punta Ala, che avranno il loro epilogo nella serata di lunedì 1 giugno, fino alle piccole, ma fondamentali migliorie del percorso, primo fra tutti il doppio cancello al passaggio di Marina di Pisa. Da segnalare, inoltre, sul fronte delle partnership, la conferma della ditta di abbigliamento Slam come sponsor tecnico dell’evento e il nuovo accordo di collaborazione con Telethon, la celebre fondazione che finanzia la ricerca sulle malattie genetiche e che da quest’anno la 151 Miglia sostiene ufficialmente, versando una parte degli incassi provenienti dalle iscrizioni.

Tutto questo, e tanto altro, è già presente sul sito della 151 Miglia (www.151miglia.it), dove, oltre alla possibilità di formalizzare la pre-iscrizione, è disponibile per il download il Bando di Regata (http://151miglia.it/wp-content/uploads/Bando-Regata-151Miglia-20153.pdf) con tutti i dettagli tecnici della manifestazione, una regata, lo ricordiamo, aperta a barche d’altura con certificato di stazza ORC International o IRC (lunghezza minima di 9 metri), in acqua per la conquista di una serie di premi che verranno assegnati ai primi di ogni classe e al vincitore in tempo reale (tutti i dettagli sul Bando di Regata).

By