Primo consiglio comunale a S. Giuliano: Paolo Pardini è il presidente, Parducci il vice

SAN GIULIANO TERMEPaolo Pardini è il nuovo Presidente del Consiglio Comunale di San Giuliano Terme. La sua elezione è avvenuta con 14 voti favorevoli, dieci schede bianche e due contestate.

Prima di arrivare però al principale ordine del giorno, maggioranza e minoranza hanno faticato nel trovare un intesa su un candidato condiviso. La maggioranza proponeva Paolo Pardini, ma la minoranza accusava di averlo fatto sapere troppo tardi rispetto al primo Consiglio Comunale, svoltosi ieri sera alle ore 21 che si è protratto per oltre quattro ore. Così l’opposizione ha scelto di votare scheda bianca per Paolo Pardini (ben dieci), mentre le due schede contestate dal Consigliere Mannocci, riportavano la scritta “Presidente del Consiglio Paolo Pardini”.

20140701-010317.jpg

Ecco le dichiarazioni di Paolo Pardini dopo la sua elezione: “Avrei sperato di essere eletto in altro modo. Tuttavia ringrazio chi ha espresso il proprio voto e auguro buon lavoro a tutti garantendo l’imparzialità del mio ruolo e una proficua collaborazione tra maggioranza e opposizione”.

Dopo la nomina del Presidente del Consiglio Comunale si è passati alla votazione del Vice Presidente scelto quasi all’unanimità. La proposta è arrivata addirittura dai banchi della minoranza che ha proposto Mauro Parducci e nella fattispecie Giuseppe Strignano capogruppo del Movimento a 5 Stelle. Parducci è stato eletto con 20 preferenze, tre schede bianche e una votazione è andata a Martinelli.

20140701-011009.jpg

Dopo gli auguri di rito bipartizan è toccato al Sindaco Sergio Di Maio giurare come primo cittadino del Comune Termale. “Giuro di osservare lealmente la costituzione italiana – esordisce – dopodiché il via all’inno nazionale. Rivolgo un primo saluto ai cittadini, vogliamo rendere S. Giuliano Terme protagonista dell’area pisana. Ho scelto la squadra per competenza e serietà e ho aggiunto alcune nuove deleghe, tutela degli animali e la semplificazione burocratica. Il nostro obiettivo è ridurre la distanza tra chi amministra e chi è amministrato. Auspico dialogo e collaborazione tra le due forze, per fare questo partiremo dall’ascolto, la sfida e quella di concretizzare il nostro programma ne vede al primo posto fiscalità e lavoro”. Il Sindaco Di Maio conclude con una commossa dedica al padre: “Oggi lui sarebbe stato l’uomo più felice del mondo”.

Ecco la giunta di Sergio Di Maio: ViceSindaco Franco Marchetti. Ass. Bilancio Carlo Guelfi, Ass. Viabilità Marco Becuzzi. Ass. Cultura e Scuola Elettra Stradella, Ass. Ambiete Maria Elena Bianchi Paparoni

Eletti al termine del Consiglio Comunale i membri effettivi Barbuti e Degl’Innnocenti, mentre i membri supplenti sono risultati Nicosia, Balatresi e Cordoni.

20140701-014059.jpg

You may also like

By