In primo piano i diritti umani nella prima edizione di “Promenade”

PISA – Grande successo per l’iniziativa dell’Associazione Atelier, che si è tenuta nei giorni scorsi al Tower Plaza Hotel di Via Caduti del Lavoro a Pisa, all’interno de “I Sovrani”, dal titolo “Promenade”, un francesismo antico, utilizzato dall’associazione pisana per trattare un tema importante come quello de “I diritti umani”, attraverso una conferenza a cui hanno partecipato la presidentessa, direttrice artistica e stilista Sandra Saviozzi, il presidente onorario e professionista Lelio Lelli e la madrina d’eccezione della serata Francesca Guidi, creatore artistico di By Arte dei Led. “I diritti umani non possono essere violati – dice Sandra Saviozzi presidente e direttore artistico dell’Associazione – Questo ha fatto parte di una battaglia politica e culturale. Noi come associazione la sosteniamo da tempo e questo ha bisogno di una divulgazione importante, in un mondo dove si sono persi i valori di un tempo. Oggi come mai la società ha bisogno di dare l’esempio con i fatti e non con le parole. Questa è l’unica via oltre che quella del rispetto e dell’umiltà”. Sandra Saviozzi e’ molto soddisfatta della riuscita della serata: “Voglio subito annunciare che “Promenade” avrà una seconda edizione, né approfitto per ringraziare tutto lo Staff dell’Associazione Atelier – dice il Presidente – sono felice dei miei ragazzi che hanno svolto un egregio lavoro con impegno e professionalità, e’ stato un duro lavoro, mi sono impegnata e ho dato tutta me stessa, ma il successo e la gioia dei presenti mi ha appagato di tutto”. Lelio Lelli, professionista e presidente onorario dell’Associazione Atelier ha ricordato il percorso dell’Associazione nata nel 1998. “I valori che rappresentano i diritti umani devono essere imprescindibilmente quelli dei nostri associati. Voglio ringraziare per la stupenda accoglienza e professionalità il manager dei “I Sovrani” Claudio Trovato”. Alla serata ha preso parte anche il presidente provinciale delle Acli Dario Tuccinardi: “Non dobbiamo mai dimenticarci chi siamo e da dove veniamo e vivere ogni giorno con la nostra missione, che è quella della solidarietà e della Misericordia. I giovani sono la componente più importante del nostro movimento e in quanto tali vanno salvaguardati e stimolati”. La serata è stata presentata dalla bellissima Elisa Severi, socia dell’Associazione ormai dal 2008. A fare da madrina della serata Francesca Guidi che in occasione della bellissima sfilata di fine serata delle ragazze dello staff dell’Associazione Atelier, hanno vestito gli abiti disegnati da Sandra Saviozzi, mostrando le opere in led dell’artista venuta appositamente da Pesaro, per mostrarli a Pisa in occasione di “Promenade”. “L’arte e la moda possono dare moltissimi messaggi riguardo ai diritti umani e alla violenza sulle donne. Sono veramente grata all’Associazione Atelier per avermi invitato – ha detto Francesca Guidi – credo molto nella lotta a favore dei diritti umani. Proprio L’8 marzo 2015 ho creato un catalogo dal titolo “Identità Violate” che è partito dalla mia città, e in meno di un anno ha attraversato S.Elpidio, Aquino, L’Aquila fino ad arrivare alla Repubblica di San Marino. Sono orgogliosa di aver fatto questo e nonostante le molte difficoltà che ho incontrato ho contribuito con tutte le persone che hanno aderito, ad aiutare il campo profughi di Shangar (Iraq), non una cosa da poco in questo periodo”.

 

By