Il primo Talent Show sul Litorale all’insegna della solidarietà per la piccola Jo

PISA – Presentata presso la sala stampa del Comune di Pisa la novità assoluta del cartellone di “Marenia NonSolomare 2019“, vale a dire il primo Talent Show estivo per aspiranti stelle dello spettacolo sul Litorale, dal titolo, diremmo scontato, di “Marenia’s Got Talent“. 

di Giovanni Manenti 

Secondo il format abituale dei Talent Show televisivi, l’evento organizzato dalla Fondazione Teatro Verdi di Pisa, assieme al Comune di Pisa, all’Agenzia artistica “Retroscena” ed all’Associazione Musicale “Il Pentagramma”, avvalendosi della Direzione Artistica di Valeria Iaquinto e Silvia Spagnoli prevede un limite al prossimo 15 luglio per le relative iscrizioni (il regolamento del concorso è visibile sul sito: www.retroscenaeventi.it), cui seguiranno tre serate di semifinali a Tirrenia, previste per il 22 (Sunlight Park) e 29 luglio (Bagno Vittoria) ed il 5 agosto al Bagno Maddalena, mentre la finale è stabilita il 18 agosto sul palco di Piazza Gorgona a Marina di Pisa, con una Giuria di eccezione composta dal noto attore pisano Paolo Conticini, oltre alla cantautrice Mariella Nava ed al Campione cubano Amauris Perez, protagonista del reality “Ballando con le stelle”.

La relativa partecipazione è libera e senza limitazioni (siano essi singoli o gruppi musicali ) di età così come di provenienza ed ambito artistico, e pertanto potranno esibirsi cantanti al pari di ballerini, imitatori, prestigiatori, illusionisti e così via, con la veste, in qualità di presentatori, oltre che della già citata, nonché nota cantante Silvia Spagnoli, anche del cantante, performer e conduttore di Rai Scuola e Rai Scienza Marco Martinelli e del conduttore e speaker radiofonico Luca Bonetta.

Sicuramente si tratta di un evento quanto mai di richiamo, al quale è inoltre legata un’importante iniziativa di solidarietà che ci auguriamo possa dare risultati estremamente positivi, poiché si tratta di una raccolta fondi per aiutare una bambina nata con una malformazione congenita – la “Piccola Jo”, alla quale è dedicata un’apposita Pagina Facebook – affinché possa riuscire a raccogliere la somma di denaro sufficiente per sostenere un intervento chirurgico negli Stati Uniti, dal cui esito dipende la sua vita futura e, visto che gli eventi citati sono a titolo completamente gratuito, non dovrebbe essere un grande sacrificio per il pubblico che intenderà assistervi, versare un proprio contributo per una causa di così elevato valore umano presso i banchetti appositamente allestiti dalle Associazioni di Categoria Confesercenti e Confcommercio.

“Si tratta di una novità rispetto alla normale programmazione di Marenia non solo Estate – afferma Silvano Patacca in quanto dalla Presidente del Teatro è giunto un input di confrontarsi con l’Amministeazione Comunale per organizzare questo evento per il quale sono previste tre semifinali per poi accedere alla Finale del 18 agosto in Piazza Gorgona, il tutto per un’iniziativa che ci auguriamo possa favorire anche una partecipazione turistica in quanto gli iscritti sono notoriamente accompagnati dai loro familiari”.

“Abbiamo subito sposato l’idea di organizzare questo Talent al cui interno non vi sono limiti né per fascia di età che per categorie, potendo spaziare dal canto, al ballo, danza al pari di prestigiatori, il tutto nella continuità dei format dei talent show comunemente visti sulle Tv nazionali e locali, sia italiane che estere”, dice Valeria Iaquinto.

“Devo dire che Marenia si arricchisce sempre di più soprattutto grazie alle risorse umane che lavorano alacremente per dare al Litorale sempre maggiore visibilità – afferma Paolo Pesciatini – e quest’anno in virtù degli eventi che sono stati organizzati devo rilevare come il Litorale venga quanto mai nobilitato ed in questo contesto questo Talent ne è un fiore all’occhiello, altresì ad una serie di gadget che verranno distribuiti agli spettatori a dimostrazione del grande livello di ospitalità della nostra costa, con in più l’apertura alla solidarietà per raccogliere fondi a favore della Piccola Jo”.

“Grazie alle associazioni di categoria – afferma Gianna Gambaccini – che hanno fornito la loro disponibilità a mettere ad ogni evento dei banchetti per la raccolta di fondi a favore della bambina affetta da una particolare patologia per la quale necessita di una operazione agli arti inferiori, contando sul buon cuore dei presenti in considerazione che tutti gli eventi sono a titolo gratuito”.

“Mia nipote Jo, soffre di una particolare patologia per la quale in Italia ci è stato riferito che la soluzione più semplice sia quella di amputarle la gamba destra afferma il nonno della piccola Jo Maurizio Ceneri – mentre successivi scambi di informazioni con altre famiglie che vivono al loro interno una analoga situazione, ci hanno consentito di appurare come negli Stati Uniti sia possibile intervenire chirurgicamente, ma con un costo insostenibile di 500mila euro, ragion per cui abbiamo dovuto ricorrere alla solidarietà per cercare di racimolare una cifra del genere”.

By