Problemi con le tariffe del trasposto pubblico Pisa-Firenze. Le parole di Nerini

Pisa – Maurizio Nerini comunica di aver consegnato agli uffici la seguente interrogazione a risposta scritta avente come oggetto: Problemi con le tariffe del trasposto pubblico Pisa-Firenze.

In questi giorni abbiamo raccolto diverse segnalazioni di utenti che hanno riportava aumenti abnormi delle tariffe del trasposto pubblico Pisa-Firenze.

Sembra che fino a poco tempo si potessero acquistare biglietti a 10€ per tratta da utilizzare su alcuni autobus che percorrono detta linea, ma subito dopo le lamentele uscite sui giornali circa i mancati incassi del Pisamover, il prezzo sembra essere salito a 12 € e poi addirittura a 14€

Ricordando che la spesa per una singola tratta sull’asse Pisamover-treno si spendono 2,70€ per corsa saltuaria della navetta e 8,40€ per la tratta ferroviaria, cioè complessivamente 11,10€, cifra che fa diventare adesso la combinazione navetta-treno concorrenziale con gli autobus.

Premettendo che sia legittimo e auspicabile promuovere politiche di incentivazione per l’uso del Pisamover che oramai c’è e sembra funzionare con regolarità

 il Consigliere Comunale di Noi Adesso Pis@ Fratelli d’Italia Maurizio Nerini chiede al Sindaco

  • se risulta il vero che ci siano stati questi aumenti

  • se siano collegabili in qualche maniera alle notizie dei mancati incassi del Pisamover

  • se quindi siano riscontrabili fenomeni di “cartello” o “pressioni” di qualsiasi tipo per favorire una tipo di trasporto nei confronti dell’altro basandosi su modifiche al rialzo dei prezzi dei biglietti

  • quali azioni si intendano mettere in campo per tutelare l’utenza sotto questi profili

By