Profughi, quattro nuclei familiari ospitati a Volterra

VOLTERRA – Quattro nuclei familiari con bambini piccoli accolti nel volterrano, previa autorizzazione dell’amministrazione.

L’immobile che li ospita si trova tra San Lorenzo e il Ponte di ferro, in prossimità della SR 439 ed è stato messo a disposizione dalla Solvay. Il progetto di accoglienza è curato nei minimi particolari dal Comitato locale di Croce Rossa volterrano, in collaborazione con la Prefettura e col supporto dell’Azienda Pubblica Servizi alla persona Santa Chiara. «Stamattina, assieme all’assessore alle politiche sociali Francesca Tanzini e al consigliere con delega alle frazioni Tiziana Garfagnini, abbiamo conosciuto parte delle famiglie, accolte presso la casa di campagna scelta per ospitarle, – spiega il sindaco Marco Buselli – ed in cui sono ancora in corso alcuni lavori di sistemazione. Attorno c’è del verde e saranno sviluppati progetti di agricoltura, con la Croce Rossa. I nuclei familiari sono quattro, con due bambini piccoli e due donne incinte. Ho chiesto esplicitamente alla Prefettura che, in caso di progetti di accoglienza, si tratti di famiglie, più facilmente gestibili ed armonizzabili col tessuto sociale di cui è fatta la nostra comunità. Coltivare la solidarietà è un nostro dovere, ma anche un’opportunità per il territorio».

By