“Progetto Disabilità”, Legge di Stabilità, parte II e situazione parcheggio disabili

PISA – Torna il “Progetto Stabilita’”. In questa finestra dedicata a chi sta peggio di noi, vi presentiamo la seconda parte sugli emendamenti presentati nella Legge di Stabilita’.

di Giampaolo Catastini

LEGGE DI STABILITÀ. “Critica duramente, il Presidente, Pietro Barbieri, Presidente della Federazione Italiana per il superamento Handicap. – Si pensi che nella stessa seduta icon molta scioltezza nell’Aula del Senato, sono stati reperiti, 400 milioni per i poli clinici privati.- La bocciatura dell’emendamento proposto dalla senatrice Nerina Darandin, per il contenuto ineccepibile, per il punto di vista tecnico, rappresenta una grave occasione, persa di innovare profondamente, integrazione socio-sanitaria, in modo razionale, ma soprattutto, rispettoso nelle persone con disabilità grave. In virtù di queste decisioni considerate inaccettabili, la Federazione italiana per il superamento dell’Handicap, si appella all’Aula del Senato, perché questo gravissimo errore venga ripristinato”.

Dopo aver fatto un esame di quelli che sono stati gli emendamenti per i diversamente abili andiamo a trattare il problema dei parcheggi delle persone affette da disabilità.

PARCHEGGIO DISABILI – “Caccia ai furbetti con gli Ausiliari del traffico”. “Con il parere del 22.10.2012 – prot.n°5884, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, viene dettato che gli Ausiliari del traffico, possono controllare deliberatamente, le vetture parcheggiate nelle aree di sosta, riservate ai portatori di Handicap.

Quella dell’Ausiliare del traffico, è una figura nata nel 1997, con l’incarico di controllare le zone con aree di sosta a pagamento e stilare verbali di contravvenzione, in caso di mancato pagamento di sosta o la sua scadenza all’orario segnato, sul titolo esposto, sul cruscotto dell’auto. Oltre a questo compito, ai sensi dell’art. 158 del cds. Potrà accertare, ed eventualmente, sanzionare le autovetture, parcheggiate, negli stalli, riservati, ai titolari del contrassegno di parcheggio disabili, se all’interno delle aree di sosta a pagamento e date in concessione o trovasi nelle loro immediate vicinanze. Inoltre si segnala che è in vigore anche il contrassegno europeo”.

20131204-211551.jpg

You may also like

By