Province: i numeri, ecco perché Pisa dev’essere capoluogo

PISA – La nuova provincia di Massa/Carrara-Pisa-Lucca-Livorno apre nuovi scenari per il capoluogo. Caso unico in Italia, si tratta dell’unico accorpamento con più di tre province.

ANALISI – Fermo restando che il 6 Novembre si riunirà la Corte Costituzionale, che potrebbe ancora scombinare tutto, abbiamo affrontato l’argomento della nuova provincia della Toscana del Nord Ovest con un’analisi di alcuni fattori che premiano Pisa sotto tutti i punti di vista. Vediamoli nel dettaglio, anche col supporto della nostra grafica:

I dati a confronto (Grafica di Michele Bufalino)

COMUNIPisa è la provincia con il maggior numero di comuni nel territorio accorpato. Sono 39 infatti i comuni di Pisa, contro i 35 di Lucca, i 20 di Livorno, e i 17 di Massa/Carrara. Se accorpassimo i comuni di Livorno e Massa/Carrara (37), insieme non arriverebbero a superare il numero dei comuni della nostra attuale provincia (39).

SUPERFICIE DELLA PROVINCIA – La provincia di Pisa è, tra l’altro, quella con l’estensione maggiore, con i suoi 2.444 km² , oltre il doppio dell’estensione dell’intera provincia livornese con i suoi 1.211,38 km². Ma al secondo posto c’è Lucca, e non Livorno, con i suoi 1.773 km². Chiude Massa/Carrara, solamente con 1.156 km².

SUPERFICIE DELLA CITTA’ – Anche qui, non c’è gara. Sostanziale pareggio tra Pisa e Lucca, rispettivamente con un’estensione di 185,28 km² e 185,53 km², divise solamente da meno di trecento metri quadrati. Quasi la metà invece il territorio livornese, con 104,79 km². Né Massa e né Carrara, impensieriscono le altre città, rispettivamente con 94,13 km² e 71,29 km².

ABITANTI IN PROVINCIA – L’entroterra pisano, si sa, con il progressivo svuotamento della città in questi anni, ha ingrossato i comuni limitrofi. Questo si evince infatti se analizziamo il dato degli abitanti in provincia. Pisa infatti domina sugli altri territori, con 411.000 abitanti, mentre Lucca la segue di poco a 393.363 abitanti. Livorno, ancora al terzo posto, è molto indietro, con 343.128. Chiude Massa/Carrara a 203.801, meno della metà degli abitanti di tutta la provincia pisana.

ABITANTI IN CITTA’ – L’unico dato ad arridere ai livornesi è quello sugli abitanti in città, criterio fino a pochi giorni fa probante, dato che nel caso di una provincia Pisa-Livorno, sarebbero stati i livornesi a beneficiarne. Invece, con questo maxi-territorio, la provincia labronica non può più far valere questo dato. Ricapitolando, la città di Livorno ha 161.164 abitanti, contro gli 87.870 di Pisa, al secondo posto, gli 85.271 di Lucca, al terzo, mentre Massa e Carrara chiudono rispettivamente 70.973 e 65.441 abitanti.

CONCLUSIONI – In conclusione Pisa è in testa in 3 fondamentali dati, pareggiando con Lucca per quanto riguarda l’estensione della superficie cittadina, mentre a Livorno resta solamente il numero di abitanti. Non sono, però, soltanto i numeri a dare a Pisa un ruolo di assoluta importanza nel panorama toscano. La posizione centrale di Pisa rispetto alle altre tre province, il ruolo fondamentale dell’aeroporto Galilei all’interno della regione, la storia plurimillenaria del nostro territorio, l’eccellenza dell’Università e di Scuola Normale Superiore e Istituto Sant’Anna danno alla nostra città una posizione di rilievo che dovrà, ne siamo sicuri, avere un peso determinante nella scelta del capoluogo.

SPECIALE – In questi giorni il sito avrà una nuova aggiunta grafica. Accanto al logo, in alto a destra, troverete il banner “SPECIALE PROVINCE”. Cliccando su questo banner potrete vedere tutti gli articoli sul riordino delle province, che abbiamo realizzato in questi mesi. 

You may also like

By