Pubbliche assistenze e servizio aereo Guardia di Finanza: un protocollo per sviluppare una sinergia

PISA – Si è conclusa la prima fase di sperimentazione di un protocollo di intesa che vede protagoniste quattro basi del servizio elicotteri della Guardia di Finanza e ANPAS – Associazione nazionale pubbliche assistenze.

Interessati i nuclei operativi di Pisa, Bolzano, Varese e Cagliari che hanno ospitato volontari delle locali pubbliche assistenze.
A Pisa, i volontari della Pubblica Assistenza Società Riunite hanno iniziato un percorso di scambio di competenze e collaborazione con il nucleo aereo di stanza all’aeroporto militare. Le due realtà, impegnate in prima linea in numerose attività tra cui operazioni di soccorso e protezione civile porteranno avanti una sperimentazione, condotta con un numero limitato di volontari, che ha come obiettivo quello di creare un ampio gruppo di soccorritori che sappiano come muoversi sugli elicotteri per poter fornire un supporto in attività in cui sia possibile e necessaria la competenza sviluppata sui quotidiani scenari di soccorso in ambulanza e di protezione civile.
Nei giorni a cavallo di ferragosto si è conclusa questa prima fase, che ha visto la preparazione di una attività di volo da parte del personale della Guardia di Finanza che, con disponibilità e professionalità ha fornito le basi per un approccio dei volontari all’elicottero e le basi per la collaborazione e la comunicazione con l’equipaggio durante il volo.
Nei prossimi mesi saranno programmati nuovi incontri in cui i volontari prenderanno dimestichezza con gli elicotteri e il personale della Guardia di Finanza potrà usufruire delle esperienze e dei metodi di formazione di Anpas per affinare le conoscenze di primo soccorso.
By