Pugilato. Tiberio Burchi vince la sfida dei superwelter

PISA – Come da pronostico, nonostante l’esperienza dell’avversario maturata dai tre match precedentemente sostenuti, il pugile pisano Tiberio Burchi della Pugilistica Galilei si impone su Kebe Malik, pugile anconetano dell’Upa Boxe nell’incontro categoria superwelter disputato sul ring di Lastra a Signa.

La Pugilistica Galilei, fucina di campioni che già onorava nel suo glorioso passato il nonno Sergio Burchi, suo fratello Fernando e suo papà Andrea, questa volta ha fatto centro con l’ultimo rampollo di famiglia che, avendo grande responsabilità per il cognome che porta, non ha tradito le attese.

Per Tiberio si prospetta un anno ricco di impegni e di test probanti tra i quali, nel mese di Aprile, anche un torneo regionale ma, vista la tecnica e la grande tempra di cui è dotato, possiamo dire con certezza di avere tra le mani un asso su cui puntare.

Ricordiamo che la Pugilistica Galilei, società fondata nel 1917, ha regalato tanti campioni alla città di Pisa, tra i quali anche il Campione d’Europa Piero Del Papa e, più recentemente, il Campione d’Italia dilettanti e sfidante al titolo d’Italia professionisti Alessandro Balestri.

Nel frattempo, la nostra Pugilistica continua il suo girovagare alla ricerca di una sede che gli doni la stabilità tanto attesa negli ultimi periodi, dopo che il Comune di Pisa nel 2013 ha demolito la palestra comunale a loro assegnatagli lasciandola, con la promessa di un nuovo spazio, da allora abbandonata a sé stessa. Però, nonostante le tante difficoltà ed i diversi traslochi dovuti anche al periodo avverso, la Pugilistica Galilei
non demorde grazie all’immensa passione del suo Consiglio, guidato dall’attuale Presidente Andrea Burchi, papà di Tiberio e da Leandro Salvadori, in prima fila nella Pugilistica dagli anni ’50; non ultimo,
l’insegnante Michele Carlucci, che da diversi anni approccia a questo mondo giovani pugili sfornando talenti, che nel breve e lungo periodo potrebbero dare grandi soddisfazioni alla nostra città.

By