Pulire la lavatrice: i consigli dell’esperto

PISA – È uno dei problemi maggiormente avvertiti in cucina quando ci si trova a dover fare i conti con  pulizie piuttosto approfondite. La lavatrice è un elettrodomestico che richiede molta manutenzione onde evitare problematiche strutturali di varia natura. Vediamo allora nel dettaglio come pulire la lavatrice in modo efficace e duraturo.

Prima di tutto è bene precisare che si sta facendo riferimento ad un elettrodomestico che, molto più di altri, può andare incontro a processo di usura con l’utilizzo quotidiano. Fattore che diventa ancor più evidente nei casi di famiglie numerose con un uso quindi costante.

Sono diverse le problematiche che si possono registrare parlando di lavatrici; su tutte, la formazione del calcare, di muffa, di depositi di sostanze minerali varie che si vanno ad accumulare lavaggio dopo lavaggio. Il trucco per assicurare lunga vita alla propria lavatrice è proprio quello di mantenere il più possibile puliti filtro, guarnizioni e cestello.   

La parte più spinosa è rappresentata proprio dal filtro, che necessita di una manutenzione accurata e periodica: si parla di una pulizia da ripetere almeno tre volte l’anno. Il filtro va smontato quando la lavatrice è spenta ed i rubinetti dell’acqua chiusi, quindi va lasciato a mollo in acqua calda allungata con acido citrico o con prodotti specifici anti calcare. 

Per quanto riguarda il cestello della lavatrice, qui si riscontrano spesso e volentieri incrostazioni di calcare o residui di sostanza di varia natura che possono compromettere, con il trascorrere del tempo, il corretto funzionamento dell’elettrodomestico. Questa parte della lavatrice può essere pulita anche soltanto versando nel cestello vuoto un quantitativo di detersivo o anche di aceto e facendo quindi un lavaggio ordinario.
Le guarnizioni infine richiedono a loro volta una attenzione particolare: si parla di quelle presenti sull’oblo dello sportello dove spesso e volentieri è facile trovare accumuli di muffa. Per pulire questa zona della lavatrice si può fare ricorso semplicemente a sapone di Marsiglia ordinario; se le incrostazioni sono più ostinate invece, si può ricorrere a bicarbonato o aceto.

In generale si tratta di operazioni che dovrebbero essere ripetute tutte con una certa frequenza nel coso dell’anno: la pulizia della lavatrice è estremamente importante visto che va incontro a formazione di calcare, un vero nemico che può compromettere il corretto funzionamento. Mantenere la lavatrice in buono stato è il modo migliore per garantire una lunga vita all’elettrodomestico oltre che una buona qualità dei lavaggi.  

By