Quali opportunità per il proprio futuro? La risposta a “Camera Orienta”

PISA – Conoscere le possibilità del proprio futuro, formativo e professionale, questo l’obiettivo di Camera Orienta, iniziativa che si è svolta questa mattina, promossa dalla Camera di Commercio di Pisa, in collaborazione con Fondazione ISI nell’ambito di Giovani@PRO, che ha visto la partecipazione degli studenti delle scuole superiori.

Per la Regione Toscana, Stefania Cecchi ha illustrato i “Supertecnici per le imprese 4.0”, ovvero i percorsi di formazione tecnica superiore realizzati nell’ambito del progetto GiovaniSì, mentre Stefano Chiellini, della Fondazione ITS VITA di Siena, ha spiegato come orientarsi tra i percorsi ITS, scuole ad alta specializzazione tecnologica nate per rispondere alla domanda delle imprese di nuove ed elevate competenze nel settore. Di opportunità lavorative post diploma hanno invece parlato Francesca Giovannelli e Angela Pietrosanti di Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro).

L’appuntamento di oggi è stato l’evento centrale di una settimana focalizzata sull’orientamento, che ha dato inoltre alle classi coinvolte dal progetto l’opportunità di conoscere, attraverso visite aziendali, una realtà molto importante del territorio, ovvero il Museo Piaggio di Pontedera, che, ieri, ha aperto le proprie porte ai ragazzi.

Ma non finisce qui. “Camera Orienta” è stata anche l’occasione per la consegna del Premio “Storie di Alternanza”, iniziativa promossa da Unioncamere e Camera di Commercio di Pisa con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor delle scuole superiori.

Ecco i vincitori. Per la categoria “Istituti Tecnici e Professionali” il premio è stato assegnato all’IIS Da Vinci-Fascetti di Pisa, classe III informatici A, con un progetto dal titolo SOCIAL TECH CARE (STC) – che ha visto coinvolte anche le classi III informatici dell’IIS Marconi di Pontedera e IV informatici dell’IIS Meucci di Massa, in collaborazione con l’Istituto di informatica e telematica e istituto di neuroscienze del CNR di Pisa – per la realizzazione di un servizio che consenta alle persone anziane, che risiedono in zone isolate, di vivere in sicurezza, attraverso sensori (di temperatura, umidità, movimento etc) installati nelle case.

Per la categoria Licei, ha vinto il Liceo Classico Scientifico XXV Aprile di Pontedera, classe V A, con GEOPOLITICA DELLA CITTÀ, progetto che si basa su un metodo di analisi per osservare i luoghi frequentati e vissuti quotidianamente dagli studenti. Obiettivo: condurre un’indagine scientifica ai fini della divulgazione giornalistica.

Il commento del Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini e del Segretario Generale Cristina Martelli

“Queste iniziative – ha commentato il Presidente Valter Tamburini – sono testimonianza della necessità di un dialogo continuo tra scuole, imprese e istituzioni, per mettere in campo strumenti concreti che possano preparare in maniera adeguata gli studenti al mondo del lavoro, soprattutto laddove, l’analisi sui dati del Sistema informativo Excelsior, rileva che il 33% delle imprese faticano ancora a trovare candidati adeguati.”

“Si conferma come necessario – ha aggiunto Cristina Martelli – l’investimento di risorse economiche in percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro che, come abbiamo visto oggi, si traducono in risultati positivi, in idee originali e di successo, oltre che attuabili”.

I nomi dei ragazzi premiati.

Per il progetto “Social Tech Care”: Albanesi Matteo, Aspi Lorenzo, Baldi Livio, Bandiera Leonardo, Bedini Daniele, Biasci Riccardo Stefano, Calin Cristian Gabriel, Coppolaro Lorenzo, Costagli Francesca, D’Ambrosi Andrea Daniel, De Veroli Matteo, Dominici Lorenzo,Durante Davide, Firetto Lorenzo, Gambini Andrea, Gazzarini Guido, Goretskyy Oleksandr, Lazzurri Riccardo, Liu Chang, Lucchesi Alessandro, Luciani Gioele, Macchi Filippo, Malvogli Lorenzo, Mattonai  Marco, Meini Massimiliano, Molesti Tommaso, Moriconi Alex, Orlandi Nicola, Paranunzio Gaia, Pardini Gianluca, Parfeniuc Vladislav, Parrini Daniele, Pilato Luca, Pitanti Nicolò, Posarelli Pietro, Riccio Antonio, Rognini Daniele, Roselli Riccardo, Rossi Marco, Russo Riccardo, Sbaragli Giacomo, Suku Juljan, Tedeschi Alessio, Toscano Leonardo, Valtriani Lorenzo.

Per il progetto “Geopolitica della città”: Belcari Luca, Caffariello Pietro, Colombini Emanuele, Corsi Alessandro, Di Sandro Federica, Fiorentini Luca, Fisoni Ester, Fontanelli Lorenzo, Fulceri Giulia, Gabbrielli Elena, Giusti Sara, Perillo Valentina, Simonelli Alessia, Castellani Anastasia Maria, Merlini Gabriele, Meini Diletta. 

 

By