Quattordicenne rispedito al Carcere minorile di Firenze. Già molti reati alle spalle

PISA – Sabato 15 febbraio una Volante della Questura di Pisa durante il consueto servizio di controllo del Territorio nei pressi di Piazza dei Miracoli, notava quattro giovani di etnia ROM con un atteggiamento sospetto poiché, alla vista degli Agenti della Polizia di Stato, cercavano, con noncuranza, di allontanarsi velocemente e di confondersi con i numerosi turisti della zona monumentale.

Bloccati quasi subito e portati in Questura per le identificazioni di rito, con sorpresa dei pur esperti operatori, si è scoperto che uno di loro, 14enne del 2006, ha già acquisito un “curriculum” di tutto rispetto e appena tre giorni prima era stato associato presso una comunità minorile sita in Cortona (AR), dalla quale era evidentemente scappato.

Non soltanto; il minore, qui a Pisa in compagnia con altri ragazzi suoi parenti, sembra essere infatti lo stesso che nei giorni scorsi aveva gettato nel panico la città di Firenze seminando il terrore guidando ad altissima velocità una automobile rubata tra il Piazzale Michelangelo, Piazza Ferrucci fino a viale Amendola prima di schiantarsi contro una altra auto, inseguito dalle Volanti 113 di Firenze. Sentito quindi il magistrato di turno presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze, già bene informato dello spessore delinquenziale del minore, il ragazzino ieri stesso è stato immediatamente associato presso l’Istituto Penitenziario Minorile di Firenze, a seguito di una ordinanza applicativa della misura   emessa poche ore prima da quel Tribunale e quindi direttamente accompagnato in quel carcere da una Volante 113 della Questura di Pisa.

By