Questa sera al Verdi la serata finale del concorso di chitarra Stefano Strata

PISA – Si terrà questa sera al teatro Verdi, a partire dalle 20.45, la serata finale del 4° concorso internazionale di chitarra classica Stefano Strata – città di Pisa. 

La Fondazione ha dato vita a questo evento, non solo per rendere omaggio a Stefano ed offrire l’opportunità a giovani talenti di esprimersi in un concorso di elevata valenza artistica, ma anche per contribuire a diffondere sempre più la cultura musicale ed offrire ai molti cultori pisani della musica un momento di grande spessore artistico. L’Accademia Musicale Stefano Strata è stata fondata per mantenere vivo l’amore di Stefano per la musica. Una passione che manifestò fin da piccolo con lo studio del pianoforte e con quello della chitarra classica. Ma furono soprattutto il canto e la chitarra elettrica i suoi più naturali mezzi espressivi. Ottenne riconoscimenti in numerosi concorsi per giovani cantautori inserendo sempre nei suoi testi sentimenti di disagio nei confronti di una società ben poco solidale verso i più deboli. Componeva anche canzoni (parole e musica) che ha interpretato con successo in numerosi concorsi per giovani cantautori. Sono stati messi in palio dei premi. Il primo premio è di Euro  5.000  più tre concerti ed una chitarra offerta dal liutaio Paolo Falorni; secondo premio Euro 2.500  ed il terzo premio di Euro 1.500. E’ previsto un premio speciale di Euro 1.000  assegnato con voto del pubblico ad uno dei  finalisti. La commissione giudicante sarà costituita dai musicisti Carlos Bonell (Gran Bretagna), presidente, Marcin Dylla (Polonia), Anabel Montesinos (Spagna), Paolo Pegoraro (Italia) e Giampiero Semeraro, uno dei più stimati ed apprezzati didatti del nostro Paese, nato a Pisa, dove svolge la propria attività didattica. La sua è una scuola di grande tradizione ed ha formato allievi che hanno raggiunto fama internazionale. Presenta la serata Milli Russo, musicologa e docente dell’Accademia. Direttore artistico Marco Borghini.

By