Qui Perugia: fallita la conciliazione. Gli umbri restano appaiati al Pisa

PISA – Il Perugia resta appaiato al Pisa in classificaLa prima udienza della controversia tra la società A.C. Perugia Calcio Srl e la Federazione Italiana Giuoco Calcio che si è svolta presso la sede del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport allo Stadio Olimpico di Roma non ha dato i frutti sperati per la società umbra.

Il Collegio arbitrale (Prof. Avv. Maurizio Benincasa, Presidente; Avv. Marcello de Luca Tamajo e Prof. Avv. Tommaso Edoardo Frosini) inizialmente ha esperito il previsto tentativo di conciliazione: sentite le parti e preso atto delle loro differenti posizioni, lo ha dichiarato concluso, allo stato, con esito negativo.

Preso atto che la parte intimata non ha ricevuto copia dei motivi aggiunti depositati dalla parte ricorrente, il Collegio arbitrale ha fissato alla stessa parte intimata un termine per il deposito di una memoria in replica. Il Collegio arbitrale, infine, ha fissato l’udienza di discussione il 14 marzo 2013, alle ore 16:30. L’istanza riguarda la decisione con cui la Corte di Giustizia federale ha confermato la sanzione della penalizzazione di 1 punto in classifica da scontarsi nella stagione sportiva 2012/2013, a titolo di responsabilità diretta, ex art. 4, comma 1, del CGS, per le violazioni ascritte ai propri amministratori e legali rappresentanti p.t., inflitta dalla Commissione Disciplinare Nazionale a seguito del deferimento della Procura Federale (rif. C.U. 62/CGF del 10.10.2012).

By