Rachid Arma: “A Pisa le mie due migliori stagioni della mia carriera. Per me sarà una gara molto speciale”

PISA – Alla vigilia del match fra Vicenza e Pisa in programma sabato 31 ottobre alle ore 16 allo stadio “Romeo Menti“, abbiamo raccolto dal “Corriere del Veneto” una interessante intervista rilasciata dal doppio ex della sfida del “Menti”, l’attaccante Rachid Arma, ora in forza alla Virtus Verona, che ha militato anche nella compagine dei biancorossi veneti.

di Maurizio Ficeli


Il giocatore di origine marocchina parla di Vicenza – Pisa: “Una partita molto speciale per me in quanto ho vestito entrambe le maglie. Ho ricordi bellissimi sia di Vicenza che di Pisa, anzi, dal punto di vista personale, credo di aver vissuto le due migliori stagioni della mia carriera nella città della Torre Pendente. Andai in doppia cifra in entrambi i due campionati disputati in nerazzurro. Poi quando ero lì vivevo sul mare a Tirrenia e poi la città di Pisa e’ bellissima, una meraviglia“.

Rachid Arma entra nello specifico dei due campionati vissuti a Pisa: “Il primo anno che ero lì, l’allenatore fu esonerato per ben due volte. Cominciò Dino Pagliari, poi arrivò Francesco Cozza e la stagione si chiuse con Leonardo Menichini. Andammo ai playoff ma non riuscimmo a centrare la promozione. Poi il secondo anno ci fu Piero Braglia, grandissimo allenatore e l’obiettivo della squadra era quello di salire di categoria e fu costruita una squadra di gran livello, ma non riuscimmo ad essere promossi, Braglia fu esonerato ed arrivò Pillon solo per una giornata, poi se ne andò e la stagione si chiuse con Amoroso“.

Su dove possono arrivare sia il Pisa che il Vicenza in questo campionato: “Entrambe possono arrivare ai playoff e sono attrezzate per questo“. Arma conclude con un pronostico per la gara di domani: “Dico Vicenza, ha bisogno di vincere ed è arrivato il momento della prima vittoria, il Pisa si rifarà“.

By