Raffaele Imparato: “Gara decisiva. Chi vince si aggiudica il secondo posto. Ci stiamo preparando con grande tranquillità”

PISA – Domani all’Helvia Recina non ci sarà per squalifica il terzino destro, campano, Raffaele Imparato, che ha accettato di parlare a Pisanews.

di Maurizio Ficeli

Salve Raffaele, sabato prossimo la Maceratese riceverà il Pisa in una gara che sarà il crocevia di questa stagione calcistica:che gara ti immagini?

“Sarà sicuramente una battaglia, uno scontro chiave, perchè, se una delle due squadre dovesse vincere, metterebbe una buona ipoteca per il secondo posto. Anzi, specialmente se dovesse vincere il Pisa, che ha un punto più di noi, andrebbe avanti di 4 punti dalla Maceratese ed a quel punto,sarebbe difficilmente raggiungibile”.

Come è stata presa, nell’ambiente maceratese, la paventata penalizzazione del Pisa di 12 punti poi azzerata, che a voi avrebbe portato dei vantaggi di classifica?

“Sinceramente sono cose di cui non ci siamo interessati, sono cose che riguardano le sedi di competenza. Noi vogliamo arrivare prima del Pisa sul campo, quindi non ci siamo mai fatti influenzare da certe notizie”.

A Pisa c’è anche del malumore per certi arbitraggi, vedi gli ultimi con Aquila, Lucchese, Pontedera. Tu come la vedi questa questione riguardante gli arbitri?

“Mah, io spero che nella partita di sabato prossimo non ci siano problemi riguardo ai direttori di gara e ne’ pressioni da ambo le parti”.

La Maceratese come si sta preparando a questo big-Match contro il Pisa?

“Noi veniamo da 12 risultati utili consecutivi, le forze delle due squadre sono in equilibrio, del resto c’è solo 1 punto in classifica che le separa. E poi entrambe le squadre hanno importanti individualità per risolvere una gara come questa. La Maceratese gioca in maniera compatta e con tutto il rispetto per il Pisa, cercheremo di vincere anche perchè giochiamo in casa e vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi”.

Come si sta preparando l’ambiente della tifoseria maceratese a questa importante gara?

“Pisa è un ambiente già abituato a tutte le sfide, ha fatto serie A e serie B, e per i pisani è normalità avere scontri al vertice, anche se, adesso è in Lega Pro. Macerata è una città più tranquilla nell’ambiente in vista di questa partita, c’è più fibrillazione, ma il tutto è vissuto senza isterismi. Sia i tifosi, che noi giocatori ci stiamo preparando con tranquillità a questa sfida che ci opporra’ al Pisa”.

Si ringrazia per la foto il sito ufficiale della Maceratese

By