Rapine nelle farmacie a Pisa: in manette altri due malviventi

PISA – Il meticoloso lavoro della Polizia nell’ambito dell’inchiesta sulle rapine nelle farmacie pisane, ha portato ad altri due arresti. A finire in manette questa volta un pakistano ed un portoghese.

L’ arresto del primo rapinatore era avvenuto la sera del 12 febbraio 2013. Lo scorso 20 febbraio la Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Pisa, diretta dalla dr.ssa Rita Sverdigliozzi, ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di S.Q., 26enne pakistano, e M.O., 30enne portoghese.

L’attività investigativa ha preso avvio dalle prime descrizioni dei testimoni, nonché dalla visione delle immagini del servizio di videosorveglianza. Proprio in quegli stessi giorni M.O. è stato arrestato per aver commesso un furto ai danni di una turista.

I rilievi fotografici relativi al furto messi a confronto con quelli della videosorveglianza della farmacia hanno evidenziato un’indiscutibile somiglianza tra l’autore del furto e uno degli autori della rapina ad una delle farmacie pisane.

Gli indagati, entrambi tossicodipendenti, pregiudicati, privi di stabile dimora e di attività lavorativa, sono soliti procurarsi denaro attraverso crimini, utilizzando anche atteggiamenti violenti con l’uso di armi.  Le due rapine a Pisa avevano fruttato loro circa 900 euro impiegati per l’acquisto di droga e per gli spostamenti in treno nelle diverse località dove si recavano per delinquere.

You may also like

By