Referendum sulla Moschea nessuna risposta dai Garanti e dal Comune

PISASabato 24 febbraio è scaduto il termine di dieci giorni dalla notifica della decisione del Tribunale di Pisa, entro il quale i Garanti avrebbero dovuto pronunciarsi sull’ammissibilità del quesito referendario sulla moschea, già ritenuto ammissibile nel 2016.

Ma dai Garanti e dal Comune, ancora nessuna risposta. Del resto, è quasi superfluo ricordarvi che il Comune ha fatto di tutto per ritardare l’iter del #referendum, e ciò sin dal deposito del quesito, avvenuto ormai quasi 9 (NOVE), mesi fa, il 7 giugno 2017. Non si facciano illusioni. Siamo tutti pronti sin da ora ad assumere qualsiasi altra iniziativa giudiziale e stragiudiziale per far rispettare quanto il Tribunale ha stabilito, accogliendo il nostro ricorso, a tutela del diritto dei cittadini di manifestare la loro opinione su un tema così delicato”. #secondamoschea #firme #voto #decidelacittà

Fonte: Il Popolo decide

By