Renato Raimo premiato al Marefestival di Salina Isole Eolie con il Premio Massimo Troisi

Si è svolta ieri sera, 21 luglio, la seconda serata della kermesse del Marefestival di Salina – Premio Massimo Troisi presso  Isola di Salina dove è stato girato il film “Il Postino” con Massimo Troisi , Philippe Noiret e la bellissima Maria Grazia Cucinotta.

La Madrina della Manifestazione è stata la elegantissima Cucinotta che ha collaborato sin dall’inizio alla crescita della manifestazione collaborando con il promotore direttore artistico Massimiliano Cavalere. La Madrina del Marefestival questa volta si è presentata  nelle vesti di sceneggiatrice e regista e ha presentato il suo ultimo lavoro, un cortometraggio per il sociale sul tema del bullismo dal titolo “Festa di Compleanno” toccando il tema in maniera diretta ma con grande attenzione ad un racconto che va dritto al cuore e sorprende per la sua efficacia.
L’attore toscano ha voluto omaggiare i presenti allo show con un ricordo della Vespa e al suo creatore l’ingegnere, genio-aeronautico Corradino d’Ascanio. Un riferimento per Raimo di rilievo e di grande valore per la sua regione innanzitutto, ma soprattutto esempio di capacità di reinventarsi in momenti in cui occorre reagire allo stallo e alle difficoltà. Raimo si presenta al pubblico arrivando alla guida di una Vespa modello Primavera 125 del 1982. Un ‘entrata d’effetto a cui ha fatto seguito un pezzo del suo spettacolo “Controvento” scritto da Mario Cristiani e portato in giro negli anni addietro, emozionando il pubblico sul momento in cui l’ingegnere creatore anche del moderno elicottero, decide e intuisce di dover dar vita ad  un rivoluzionario quanto mai geniale veicolo a due ruote, la Vespa appunto. Sono bastati pochi minuti a Raimo per conquistare  il pubblico attento nell’ ascoltare il racconto, poco conosciuto nei suoi particolari, della nascita di un veicolo che oltre al successo sociale ed economico è entrato di diritto nel mito del cinema italiano e internazionale. E qui si chiude il cerchio.  Dopo la presentazione del suo percorso attoriale che lo presenta come artista in continua evoluzione, arriva il momento della premiazione e della consegna dell’opera dedicata alla locandina del film il Postino con impresso il volto di Massimo Troisi. La motivazione per l’importante riconoscimento a Renato Raimo cita così: “Renato Raimo, regista e attore che con versatilità e disinvoltura si muove tra cinema, teatro e tv interpretando ruoli di varia natura.” Riceve il premio dall’assessore al turismo di Santa Marina Salina Linda Sidoti.
Emozionato Raimo, ritiene questo premio oltre che un’importante tappa del suo percorso, una  grande spinta per il suo futuro artistico. Si congeda dal pubblico dichiarandosi innamorato dell’arte comunicativa di Troisi, perché esempio unico e irripetibile di una comunicazione efficace sotto tutti i canoni della espressività dell’arte attoriale.

Il festival proseguirà e si concluderà nella serata di oggi sabato 22 dove verrà presentato il nuovo logo della manifestazione. Edoardo Leo sarà presente alla proiezione del suo ultimo film”Che vuoi che sia”.

By