Riccardo Taddei: “Dobbiamo resettare e guardare al Cosenza, pronti a dare battaglia”

PISA – A fine gara l’analisi dell’allenatore Riccardo Taddei che commenta così la pesante sconfitta subita dal Pisa al “Bentegodi” per 2 a 0 ad opera del Chievo.

di Maurizio Ficeli


Purtroppo trovarsi al terzo minuto sotto di un gol non ha fatto sì che la gara fosse iniziata nelle condizioni migliori, i ragazzi ci hanno provato, hanno battagliato, ma non siamo riusciti a rimetterla in piedi, poi dopo ovviamente si sono aperti spazi per loro in contropiede e sono riusciti a segnarci il 2 a 0, quindi un risultato di cui non siamo contenti, da salvare c’è stata la grande voglia dei ragazzi di lottare su ogni pallone, abbiamo dato battaglia, non ha pagato, ma dobbiamo ripartire da questo. La sosta ha conciso con i problemi di Covid di qualche ragazzo, ha destabilizzato magari un pochino il gruppo, purtroppo ne stiamo pagando le conseguenze, ovviamente non ci ha fatto bene, perché dopo la vittoria con la Spal non era il caso di fermarsi però è inutile piangersi addosso, dobbiamo resettare e sabato con il Cosenza saremo pronti a dare battaglia e sono sicuro che faremo una grande partita. L’approccio alla gara comunque, non è stato sbagliato, perché nei primi tre minuti la squadra stava bene in campo, è stato sbagliato prendere il gol sulla prima situazione dove abbiamo sbagliato ed è stato tutto più difficile, anche dopo il gol subito, abbiamo mosso bene la palla anche se non abbiamo avuto la stoccata vincente. Ora con il Cosenza bisogna combattere ed aver voglia di lasciarci alle spalle questa situazione che non ci appartiene e che non accettiamo, quindi siamo pronti per fare una partita di grande livello perché siamo in grado di farla“. 

By