Riccardo Taddei: “Mi aspetto una gara tecnica e tattica fra due squadre che sanno giocare a calcio”

PISA – A parlare alla vigilia di Chievo – Pisa con il tecnico Luca D’Angelo squalificato è l’allenatore in seconda, il pisano doc Riccardo Taddei, che al “Bentegodi” sostituirà il mister pescarese.

di Maurizio Ficeli

Lo spirito nell’affrontare la gara del “Bentegodi”: “Si va a Verona con l’ambizione di dare battaglia, come sempre, quindi abbiamo preparato bene la partita, abbiamo lavorato bene, sicuramente metteremo in campo le nostre qualità per mettere in difficoltà un Chievo forte ed organizzato e di fare una grande partita come è nelle nostre corde”.

Aspettative su Chievo-Pisa: “Mi aspetto una gara tecnica e tattica fra due squadre che sanno giocare bene a calcio e credo che tutte le polemiche relative alla gara di andata devono rimanere fuori dal rettangolo di gioco quindi mi aspetto una partita giocata correttamente con entrambe le squadre che si daranno la giusta battaglia“.

Sui risultati anticipati delle altre squadre: “Il nostro modo di pensare è quello di guardare una partita alla volta e pensare a noi stessi, il risultato della partita che giocheremo sarà frutto della prestazione e dobbiamo guardare a quella, se riusciamo a fare quello che abbiamo preparato avremo buone possibilità di fare risultato, i risultati degli altri francamente non ci interessano“.

Sulle sconfitte con Pescara e Lecce: “La sconfitta di Pescara è meritata, non abbiamo giocato bene e messo in campo le nostre qualità, con il Lecce, senza soffermarmi sulle polemiche, credo che il risultato sia stato bugiardo per quanto abbiamo prodotto, abbiamo limitato la fase offensiva della squadra più prolifica del campionato ed abbiamo avuto delle situazioni per fare gol, quindi sconfitta immerita, Ripartiamo dalla buonissima prestazione e dall’atteggiamento ottimo dei ragazzi in campo“.

La preparazione in settimana: “Abbiamo lavorato bene per preparare la gara, abbiamo analizzato le cose da migliorare, speriamo di mettere in campo le qualità che abbiamo e che sono importanti per mettere in difficoltà il Chievo”.

By