Ricerca Softec e Cnr di Pisa: “Interfacce Utenti distribuite e sicurezza mobile”

PISA – Nell’ambito di un progetto congiunto di Alta Formazione cofinanziato con la Regione Toscana, Softec fornisce un contributo del valore di 15mila euro, all’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “A. Faedo”, per l’erogazione di un assegno di ricerca.
A chi è rivolto. Ai giovani dottorati o laureati ricercatori, di età inferiore a 36 anni. La borsa di studio, del valore complessivo di 60mila euro, di durata biennale, sarà assegnata per svolgere attività di ricerca sul progetto “Interfacce Utenti Distribuite e Sicurezza Mobile (IUDSM)”, presso l’Istitut di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “A. Faedo”, a partire dal 01/11/2012.

Lo scopo. Studiare soluzioni innovative per utenti in movimento. Questo lo scopo del progetto che vuole approfondire l’accessibilità delle applicazioni attraverso dispositivi diversi, fissi o mobile, tramite una distribuzione dinamica degli elementi dell’interfaccia utente. Una parte significativa della ricerca sarà focalizzata sulla sicurezza durante l’accesso alle applicazioni in ambienti multidispositivi, studiando le preferenze di privacy dell’utente, la possibilità di verificare se un dispositivo è usato o meno dal legittimo proprietario. “Siamo convinti che la collaborazione con istituti di ricerca come ISTI e gli investimenti in Ricerca e Sviluppo, sia all’interno che all’ esterno dell’azienda, siano indispensabili per garantire il miglioramento continuo dei nostri processi e della nostra offerta soprattutto in quei settori, come la Mobilità e l’Enterprise 2.0, che stanno cambiando, giorno dopogiorno, il nostro modo di vivere”, ha dichiarato Maurizio Bottaini, President & CEO di Softec.

Contatti. I soggetti interessati dovranno inviare la propria candidatura entro il 01/10/2012, secondo quanto indicato nel Bando di selezione n. ISTI 027/2012 – PI

You may also like

By